ploaghe

Allarme in Consiglio: «Troppi cani randagi attaccano le greggi»

PLOAGHE. I consiglieri di minoranza dei gruppi consiliari “Insieme per Ploaghe” e “Ora si cambia” hanno presentato nei giorni scorsi al sindaco Carlo Sotgiu una proposta di modifica e di...

PLOAGHE. I consiglieri di minoranza dei gruppi consiliari “Insieme per Ploaghe” e “Ora si cambia” hanno presentato nei giorni scorsi al sindaco Carlo Sotgiu una proposta di modifica e di integrazione delle tipologia costruttive nelle aree cimiteriali. «Molti cittadini ploaghesi da tempo lamentano la carenza di aree cimiteriali – si legge nel documento – per cui si propone la modifica della tipologia costruttiva dei manufatti già esistenti con tipologia “a cappella” per i lotti ancora non edificati e in sopraelevazione per quelli già esistenti. Questo al fine di evitare l’acquisizione e la realizzazione di nuove aree cimiteriali che comporterebbero un aggravio di costi sia per i cittadini che per lo stesso comune».

I due gruppi consiliari hanno inoltre presentato un’interrogazione sull’emergenza randagismo nelle campagne di Ploaghe. «Un problema che si ripete sovente nell'arco dell'anno con aziende di allevatori già vessate dalla crisi che devono fronteggiare il pericolo del randagismo – scrivono i consiglieri – e che dall'inizio dell’anno hanno perduto parte del bestiame. Già nei mesi scorsi erano state segnalate gravi aggressioni alle greggi da parte di branchi di cani che si aggirano nelle campagne di Ploaghe. E' facile immaginare la rabbia degli allevatori che li subiscono che devono fronteggiare cani privi di microchip e quindi non identificabili – afferma la minoranza – Non risultando il nome

del proprietario chi subisce non sa a chi chiedere il risarcimento».

Chiedono perciò al sindaco «se sia conveniente istituire un fondo di solidarietà sociale per risarcire almeno in parte gli allevatori, privati ingiustamente della loro principale fonte di guadagno».

Mauro Tedde

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller