Comuni al tavolo della programmazione

Camera di Commercio: forte partecipazione dei sindaci di Anglona e Bassa Valle e delle associazioni

SASSARI. Sindaci e rappresentanti delle associazioni di categoria si sono riuniti attorno a un tavolo per essere protagonisti di una programmazione che coinvolga tutte le realtà socio economiche territoriali e porti a un miglioramento dei processi di occupazione, di inclusione sociale e, più in generale, di sviluppo. L’importante incontro, convocato unitariamente dall’Unione dei Comuni dell’Anglona e Bassa Valle del Coghinas e dalla Camera di Commercio, si è tenuto mercoledì 20 gennaio nella sala assemblee della Camera di Commercio in via Roma a Sassari, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni locali e della totalità dei rappresentanti delle associazioni di categoria. Un tavolo di partenariato scaturito da due incontri precedentemente svoltisi a Nulvi e Perfugas e sviluppatosi nell’ambito di riferimento del Programma regionale di sviluppo 2014-2019 e dell’attività di programmazione territoriale - strategia 5.8 - il cui obiettivo è appunto far crescere i territori attraverso un unitario percorso di sviluppo, grazie a coinvolgimento delle realtà socio economiche territoriali.

La Regione ha infatti messo a bando 440 milioni di euro destinati ai territori per favorire e migliorare i processi di occupazione, inclusione sociale, istruzione, formazione, capacità istituzionale e assistenza tecnica. Gli incontri preliminari organizzati a Nulvi e a Perfugas dall’Unione dei Comuni dell’Anglona e della Bassa Valle del Coghinas hanno avuto la finalità di presentare opportunità, spiegare modalità e vantaggi e, soprattutto, coinvolgere quanto più possibile gli operatori economici anglonesi e della Bassa Valle.

In seguito è stata annunciata la costituzione di alcuni importanti tavoli tematici su comparto agroalimentare, ambiente e fonti di energia alternative, servizi in aree rurali e turismo. A questi si è anche deciso di associare un importante tavolo comprendente tutte le associazioni di categoria.

Il partenariato, nato per volontà di tutti i sindaci dell’Unione dei Comuni dell’Anglona e della Bassa Valle del Coghinas, è stato aperto anche al contributo di altri territori, come Osilo, Ploaghe e il Coros, con cui è già stato condiviso il piano di sviluppo locale finanziato dalla Regione. La Camera di Commercio del Nord Sardegna, dal canto suo, ha manifestato il suo pieno interesse all’iniziativa attraverso il progetto “Rete di Reti – Ecosistema di sviluppo per le imprese del Nord Sardegna”.

Soddisfazione per la forte partecipazione al tavolo di partenariato è stata espressa dal presidente dell’Unione dei Comuni, e sindaco di Tergu, Gian Franco Satta e dal presidente della Camera di Commercio del Nord Sardegna Gavino Sini. «Il messaggio è importante, ribadito dalla presenza al tavolo dei rappresentanti delle istituzioni del nostro territorio e dei rappresentanti delle associazioni di categoria. Il segnale è forte e testimonia la volontà del territorio di non perdere l’occasione che la Regione ha offerto – spiega Gian Franco Satta –. Ringrazio Gavino Sini per il sostegno e l’ospitalità, e sottolineo un concetto importante:

a noi primi cittadini è stata offerta l’opportunità di essere primi attori di una programmazione che, partendo dal basso, coinvolga gli operatori e le realtà socio economiche territoriali. I sindaci sono chiamati ora a essere protagonisti dello sviluppo del loro territorio». (l.v.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller