rete metropolitana

Nicola Sanna: «Valledoria ha fatto una scelta coerente»

SASSARI. «Saluto positivamente la scelta del Comune di Valledoria di voler far parte della rete metropolitana che Sassari sta costituendo con i comuni dell’Area vasta». Con queste parole ieri il...

SASSARI. «Saluto positivamente la scelta del Comune di Valledoria di voler far parte della rete metropolitana che Sassari sta costituendo con i comuni dell’Area vasta».

Con queste parole ieri il sindaco di Sassari Nicola Sanna ha commentato la decisione presa nell’ultima seduta dall’assemblea civica del Comune guidato dall’amministrazione di Tore Terzitta.

Tra l’opportunità di aderire entro trenta giorni dalla promulgazione della riforma degli enti locali sardi all’Unione dei Comuni o alla Rete metropolitana di Sassari, Valledoria ha optato per la seconda. «Una scelta – dice adesso il primo cittadino di Sassari – che vedo coerente con la battaglia che abbiano portato avanti negli ultimi mesi, assieme alle altre amministrazioni, con l’obiettivo di fare di tutto il nord Sardegna una grande area metropolitana». «L’allargamento della rete - prosegue Nicola Sanna - è una opportunità per tutti i territori aderenti e rende più forte il territorio, anche nel delicato equilibrio che scaturisce dal confronto con la città metropolitana di Cagliari che conta 17 comuni e circa 400mila abitanti. L’integrazione tra aree urbane e aree turistiche e rurali è strategicamente indispensabile».

La delibera del consiglio comunale di Valledoria è stata approvata il 19 febbraio all’unanimità dall’assemblea civica

doriana. Sono quindi otto i comuni che costituiscono l’area vasta di Sassari: oltre alla città capofila, Porto Torres, Alghero, Castelsardo, Sennori, Stintino e Sorso. Ma altri comuni potrebbero aderire alla nuova realtà amministrativa entro i termini previsti dalla legge regionale 2/2016.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller