Festa grande per la Madonna di Valverde

A Valledoria domenica si celebra una giornata di riti e spettacoli dedicata alla patrona degli agricoltori

VALLEDORIA. Si svolgeranno in un'unica giornata (quella di domenica 3 aprile) i festeggiamenti inonore dellaMadonna di Valverde, patrona degli agricoltori e che ricade come di consueto sempre nella domenica successiva alla Pasqua. I festeggiamenti religiosi inizieranno domenica mattina con la processione della Madonna di Valverde per le vie del paese accompagnata dalla banda musicale Luigi Canepa di Sassari. Seguirà alle 11 la santa messa che verrà celebrata dal parroco del paese don Salvatore Melis. Alle 16,30 nella piazza antistante il municipio inizieranno i festeggiamenti civili con il circo all’aperto e diversi giochi animati per i bambini. Alle 21 sempre nella piazza del Comune si esibirà il gruppo musicale locale “I Contadini”, che suoneranno musica pop, a seguire l'esibizione del cantante locale “Gianluca il Bulgaro” con il suo gruppo. Ancora una volta un grande sforzo organizzativo da parte del comitato promotore dei festeggiamenti, dato che negli anni una delle più belle e caratteristiche feste religiose del paese ha perso i fasti che la contraddistinguevano e che vedevano il paese unito nel festeggiare la Madonna di Valverde da sempre legata al rito propiziatorio nelle campagne.

Insomma, in una società preminentemente consumistica e del superfluo, ci si affida sempre meno alla provvidenza divina e alle sue tradizioni, che grazie a queste hanno contraddistinto il paese e fatto crescere come comunità. Da ricordare che sono stati i padri provenienti dal gremio

degli ortolani della Madonna di Valverde di Sassari a tramandare il culto della Vergine Maria a Valledoria. Infatti negli anni Sessanta Valledoria trasformava la sua economia da pastorale in agricola e da Sassari arrivarono i contadini a insegnare le arti dell’agricoltura.

Giulio Favini

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community