Sennori, dopo dodici anni lo stadio è una incompiuta

Da fiore all’occhiello della Romangia a opera mancata da circa 1,6 milioni di euro Il Comune ha presentato il progetto per i fondi Por-Fesr, ma non ci sono risorse

SENNORI. Avrebbe dovuto essere il fiore all'occhiello degli impianti sportivi della Romangia: polivalente e all'avanguardia, dotato di tutti i comfort, affacciato sul golfo dell'Asinara, un biglietto da visita per accogliere atleti di ogni parte dell'isola. Invece il nuovo stadio (come viene etichettato a Sennori) a distanza di 12 anni, e dopo una serie di vicissitudini tecniche, si è rivelato una incompiuta da 1,6 milioni di euro. Ora per terminare i lavori servono altri 1,5 milioni.

L'incompiuta. L'iter per la realizzazione dell'opera è stato avviato alla fine del 2004. Tre anni più tardi, nel 2008, la giunta comunale approvò il progetto esecutivo per un importo complessivo di oltre 2,5 milioni di euro, di cui 1,6 milioni per costruire un campo sportivo super attrezzato e i restanti per altri servizi connessi. Seguì l'apertura del cantiere e una serie di varianti e vicissitudini che si conclusero con il fallimento della ditta affidataria dei lavori, l'impresa Euroteck group Srl di Cagliari. Circostanza che ha spinto il Comune di Sennori a rescindere il contratto nel 2013. Pochi mesi più tardi, all'inizio del 2014, l'amministrazione guidata da Roberto Desini ha ricevuto le risultanze del collaudo tecnico amministrativo. In particolare, la direzione dei lavori ha appurato che «è necessario ricondurre parte dell'opera a regola d'arte» e che la ditta «non ha rispettato i tempi contrattuali e ha ritardato i lavori di 384 giorni». Un giro di conti e verifiche ( tra gli errori riscontrati dal Comune c'è anche la metratura del terreno di gioco errata di qualche metro ( che per la Euroteck si traducono in 253mila euro di penali.

Il progetto. Il progetto del nuovo campo sportivo di Sennori si inseriva in un altro più ampio, quello del parco urbano sennorese concepito all'inizio degli anni '90. Si trattava di una serie di interventi modulari. Tra questi, era previsto anche quello di una nuova struttura polivalente dotata di campo in erba, tribune, pista di atletica e una serie di altri spazi connessi alle attività. L'opera è stata finanziata attraverso i fondi regionali Por 2000-2006 e con un cofinanziamento comunale di 253mila euro. Attualmente, l'opera figura tra quelle inserite nell’elenco delle incompiute della Regione, ferma a una percentuale di realizzazione del 78%. Ora, a distanza di 12 anni, per essere completata la struttura

necessita di altri 1,5 milioni di euro. L'amministrazione comunale ha presentato la proposta tra le opere cosiddette immediatamente cantierabili, finanziate dalla Regione attraverso i fondi Por-Fesr 2007-2013. Il progetto è stato ritenuto idoneo ma non finanziabile per carenza di fondi.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli