Vai alla pagina su Brigata Sassari

Una messa per i Sassarini

Domani il vescovo emerito Pietro Meloni terrà la celebrazione a Sant’Agostino

SASSARI. Una messa giubilare per accompagnare i Sassarini in partenza per la missione nel Sud del Libano. Domani alle 10,30 il vescovo emerito Pietro Meloni presiederà, nella chiesa di Sant’Agostino, una solenne celebrazione eucaristica per i soldati della Brgiata Sassari in procinto di affrontare una delicata operazione in una zona di guerra.

Il presule, assistito dal cappellano militare della Brigata don Gianfranco Pilotto, presedierà il sacro rito con il quale la Brigata si affiderà alla sua protettrice Nostra Signora del Buon Cammino, patrona del gremio dei Viandanti che proprio nella chiesa di Sant’Agostino ha la sua cappella in cui è custodito il miracoloso simulacro della Vergine. La celebrazione si inserisce nel calendario degli eventi giubilari che si caratterizzano per la concessione dell’indulgenza plenaria, dono che Papa Francesco ha voluto concedere dal 2014 in via straordinaria durante le celebrazioni in onore di Nostra Signora del Buon Cammino. Per espressa volontà del Pontefice la prima domenica di agosto i Sassarini impegnati nell’ambito della missione Unifil (United Nations Interim Force in Lebanon) potranno ottenere l’indulgenza unendosi spiritualmente dalle loro basi militari alle concomitanti celebrazioni che si terranno nel capoluogo turritano.

I Sassarini, quasi tutti provenienti

dal 151° che ha sede a Cagliari, partiranno nei prossimi giorni da Alghero. La missione avrà la durata di sei mesi e il comandante della Brigata, Arturo Nitti, sarà al comando di oltre 5mila soldati provenienti da diverse nazioni sotto il diretto coordinamento del generale Luciano Portolano.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro