Cereali e birre artigianali, tipicità da tutelare

Prende il via domani a San Nicola la XVII edizione della rassegna enogastronomica “Città di Ozieri”

OZIERI. Iscrizioni come sempre numerose alla rassegna enogastronomica Città di Ozieri, in programma domani e domenica nel quartiere fieristico di San Nicola. Per questa XVII edizione, la rassegna ideata e organizzata dallo chef Mario Amati dell’Associazione cuochi Nord Sardegna presenta diverse novità, su tutte l’assegnazione dell’Oscar del Vino per i migliori prodotti presentati lo scorso anno a Ozieri ma anche in altre rassegne.

Altra novità è la grande attenzione rivolta al mondo cerealicolo, che sarà protagonista di alcuni appuntamenti incentrati sulla produzione di birre artigianali e soprattutto dell’evento di apertura della rassegna: il convegno “Filiere del grano e importanza della tipicità”, al via alle 10.30, che vedrà la partecipazione del presidente della commissione Attività produttive del consiglio regionale Luigi Lotto e della presidente del Consorzio del Grano Cappelli Laura Accalai e sarà seguito da un dibattito, moderato da Tommaso Sussarello, al quale sono invitati a prendere parte rappresentanze delle scuole di Ozieri e dell’Università di Sassari.

I cereali saranno protagonisti del “Laboratorio del gusto” in programma alle 12 e del pranzo con degustazione di birre artigianali delle 13. Nel pomeriggio spazio alla gara gastronomica, con montepremi da 800 euro e al “Racconto della birra artigianale” narrato dai produttori, seguito da degustazioni.

Domenica sarà la volta della rassegna vera e propria, che inizierà la mattina con l’insediamento della commissione giudicante composta da esperti del settore: il sommelier Fis e docente dell’istituto agrario Enrico Fermi Francesco Corso, la sommelier professionista e responsabile Fis del Nord Sardegna Federica Marando, la sommelier Fis Maria Usai, la direttrice del Museo del Vino di Berchidda Antonella Usai, la sommelier professionista Ais Luisa Delogu, il docente universitario e sommelier Giuseppe Tola, la sommelier Maria Mazzette, il docente universitario di Industrie Agrarie Gianluigi Madau, il docente dell’istituto Agrario Enrico Fermi Giovannino

Casu, la sommelier Fis Paola Tavera.

Al termine delle valutazioni e delle degustazioni si terrà il grande pranzo augurale, mentre le premiazioni si svolgeranno dalle 17. Per informazioni e le prenotazioni al pranzo di gala della domenica contattare il numero 349 1756987. (b.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller