I segreti della Tosca raccontati da Fauro

La rubrica dello storico dell'arte Alessandro Ponzeletti

SASSARI. Ci vogliono notevoli capacità teatrali per raccontare in maniera visionaria grandi capolavori della musica classica e lirica. È ciò che fa l’attore e regista algherese Enrico Fauro nelle sue “chiacchierate musicali” al centro di una minirassegna che si conclude oggi, con il quarto incontro, nei locali del Gusto Wine Bar di piazza Mazzotti alle 18,30.

Dopo aver descritto e spiegato tra incursioni teatrali e l’ascolto di spezzoni della quinta e della nona sinfonia di Beethoven tutta la magia di un capolavoro della musica classica, e aver fatto avvicinare il numeroso pubblico alla personalità intrigante del compositore tedesco, Fauro ha intrattenuto i fedelissimi spettatori addentrandosi nei segreti della Traviata di Giuseppe Verdi. Un’opera lirica amatissima dal pubblico che riserva tante sorprese e che ha trascinato l’ascoltatore, grazie alla guida di Fauro, tra full immersion nelle note musicali e aneddoti delle messe in scena più famose.

Oggi l’appuntamento è con la Tosca di Puccini. Ancora una volta il regista algherese fondatore dell’associazione teatrale AnalfabElfica, offrirà al pubblico un viaggio straordinario nella nascita e nella storia di questa bellissima opera lirica. Attraverso l’ascolto delle arie più conosciute e con l’ausilio di filmati che rappresentano l’evoluzione degli allestimenti di Tosca, Fauro disegnerà un universo fatto di rivelazioni affascinanti ma anche di curiosità che riguardano

i grandi interpreti del capolavoro pucciniano.

Enrico Fauro è insegnante di musica e si è formato tra l’Italia e la Francia al cospetto dei più importanti registi teatrali. Cura da alcuni anni una rassegna dedicata perlopiù ad autori classici che si tiene a Santa Maria La Palma.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community