Folla e devozione alla processione del Corpus Domini

Festa per i Viandanti che hanno designato i nuovi obrieri Il gremio nomina soci onorari Garau, Errico, Arcadu e Ruiu

SASSARI. Grande partecipazione alla celebrazione del Corpus Domini, solennità del Santissimo corpo e sangue di Gesù. Duomo gremito, durante la messa solenne officiata dall’arcivescovo Paolo Atzei e folla di fedeli alla processione che, partita da San Nicola, ha raggiunto piazza Colonna Mariana per poi attraversare il centro storico e raggiungere piazza d’Italia dove monsignor Atzei ha impartito la benedizione eucaristica. Lungo il percorso, gremi, associazioni, parrocchie, confraternite, i bambini ai quali è stata impartita la prima comunione hanno seguito il clero e l’arcivescovo che ha portato, racchiusa nell’ostensorio, l’ostia consacrata per esporla alla pubblica adorazione.

In una piazza d’Italia affollatissima Atzei ha parlato ai fedeli e ha dato la benedizione.

E ieri è stata una giornata speciale anche per il gremio dei Viandanti: nella cappella della chiesa di Sant’Agostino si è svolta la cerimonia del sorteggio degli obrieri – una tradizione che i Viandanti ripetono con un cerimoniale immutato da quattro secoli e previsto negli atti costitutivi, e quindi l’Intregu. Il rituale del sorteggio prevede che la terna dei nomi indicata dal gremio venga inserita in un bacile. Sono stati i bambini protagonisti: vestiti da gremianti hanno proceduto all'estrazione delle cariche per l'anno 2016-2017. Antonio Zedda sarà il nuovo obriere maggiore e riceverà la Bandiera della Vergine del Buon Cammino nella prossima festa di agosto; Antonio Pala invece sarà l'obriere minore mentre a Giuseppe Manca sarà affidata la custodia della Cappella che il gremio possiede a Sant’ Agostino e dove è esposto alla devozione il simulacro di Nostra Signora del Buon Cammino, ritenuto miracoloso.

Una riunione in forma solenne, quella del gremio, che ieri ha anche conferito onorificenze e nominato soci d’onore il procuratore della Repubblica di Nuoro, Andrea Garau, sassarese doc, il questore di Sassari, Pasquale Errico, con i quali i Viandanti hanno avviato un rapporto di collaborazione e rispetto reciproco, e Antonio Arcadu e Antonio Ruiu.

A tutti è stata consegnata dai Viandanti una pergamena per ringraziarli della vicinanza e del sostegno alle tradizioni de gremi che non fanno mai mancare. Arcadu è stato affettuosamente indicato dal segretario Cristian Zedda come “padrino” dei Viandanti e a Ruiu, figlio di gremiante e gremiante lui stesso, è stato riconosciuta la sua appartenenza e devozione.

È avvenuto poi il solenne giuramento con il quale ciascun Viandante si impegna a onorare il gremio e la sua patrona. Quindi il segretario (notaio del gremio) assistito dall’obriere maggiore e dal decano, ha avviato il sorteggio. La cerimonia ha visto

la partecipazione di autorità civili e militari e, una volta conclusa, don Giampiero Satta Parroco di Sant’Apollinare e socio onorario del gremio ha celebrato la messa solenne al termine della quale si è svolto l’Intregu. In serata la partecipazione alla processione del Corpus Domini.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller