corte d’appello

Spaccio di droga, assolto uno studente 22enne di Sorso

SASSARI. I carabinieri di Sennori lo avevano fermato e sottoposto a una perquisizione personale e poi anche domiciliare. In macchina gli avevano trovato alcuni grammi di marijuana e tanto era...

SASSARI. I carabinieri di Sennori lo avevano fermato e sottoposto a una perquisizione personale e poi anche domiciliare. In macchina gli avevano trovato alcuni grammi di marijuana e tanto era bastato per farlo finire a processo con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Secondo gli inquirenti, infatti, quella droga lo studente di 22 anni – G.D. – l’avrebbe dovuta vendere per guadagnarci qualche soldo. Tesi condivisa evidentemente anche dai giudici di primo grado che lo avevano condannato a sei mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 1400 euro.

L’avvocato difensore Salvatore Carboni aveva presentato ricorso in Appello e ieri i giudici hanno ribaltato la sentenza di primo grado e hanno assolto il giovane di Sorso «perché il fatto non sussiste».

Lo studente ventiduenne ha infatti spiegato che quella marijuana ce l’aveva esclusivamente per uso personale e che non aveva alcuna intenzione di spacciare. I giudici di secondo grado gli hanno creduto e, accogliendo la richiesta del legale difensore, lo hanno assolto. (na.co.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro