Litorali più sicuri con i vigili in spiaggia

Saranno in due, pattuglieranno il bagnasciuga e indosseranno cappellino, pantaloncini, maglietta e scarpe da tennis

SASSARI. Passeggeranno lungo il bagnasciuga, saranno in coppia e sempre ben visibili, e indosseranno cappellino, maglietta, pantaloncini corti e scarpe da ginnastica. La divisa per il servizio Litorali Sicuri sarà proprio questa, una versione beach per gli agenti della polizia municipale di Sassari. Il monitoraggio balneare partirà nei prossimi giorni e si affiancherà al “Salvamento a mare 2016”, un progetto già avviato nei giorni scorsi a Porto Ferro, Argentiera, Platamona e Porto Palmas.

Ieri mattina, accanto alla Rotonda di Platamona, hanno illustrato le novità l'assessore Antonio Piu, il comandante della polizia municipale Gianni Serra e la responsabile della Protezione civile sassarese Alessandra Bertulu.

«Gli agenti – ha spiegato il comandante Serra – faranno rispettare le prescrizioni contenute nell'ordinanza balneare della Regione: ad esempio il divieto di occupare con qualsivoglia ingombro lo spazio di 5 metri dalla linea della battigia. Sanzioneranno la gestione elastica delle concessioni, con sedie e ombrelloni che si allargano oltre gli spazi consentiti. Controlleranno che nessuno getti nella sabbia cicche e rifiuti, e su questo aspetto non si faranno sconti. Invece su altri versanti ci sarà maggiore tolleranza, e l’attività sarà prevalentemente a scopo preventivo. Tipo: il divieto del gioco col pallone o con racchette tra i bagnanti laddove ciò crea pregiudizio alla serena fruizione della spiaggia. O ancora il divieto di diffondere musica a volume tale da arrecare disturbo. A queste si aggiunge la repressione del commercio ambulante abusivo e di merce contraffatta, o il divieto di portare negli arenili non dedicati, cani di grossa taglia. L’ordinanza regionale consente l’accesso solo a cani di piccola taglia, che dovranno restare legati nello spazio sotto l’ombrellone.

«Il mare è una delle principali risorse naturali ed economiche del nostro territorio – ha detto l'assessore alla Polizia municipale e protezione civile Antonio Piu – e proprio per questa ragione deve essere rispettato e vissuto in piena fruibilità e sicurezza. Vogliamo garantire allora, da tutti i punti di vista, la sicurezza di chi va in spiaggia per trascorrere una giornata tranquilla. L’amministrazione ha voluto mettere in campo un’azione sinergica tra i vigili urbani,

il corpo di protezione civile, avvalendoci ancora una volta della collaborazione dell’associazione Vosma che da anni si occupa di salvamento a mare».

I servizi andranno avanti sino al 15 settembre e su tutte le spiagge del territorio comunale verà distribuita una brochure informativa.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli