gli arresti a luglio

Casa dello spaccio, concessi i domiciliari a due nigeriani

SASSARI. Decisione del Riesame per due dei tre nigeriani arrestati dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Sassari lo scorso 5 luglio. I militari erano arrivati ai tre dopo aver...

SASSARI. Decisione del Riesame per due dei tre nigeriani arrestati dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Sassari lo scorso 5 luglio.

I militari erano arrivati ai tre dopo aver scoperto una porta blindata che era stata utilizzata per proteggere la centrale dello spaccio ricavata in una abitazione del centro storico, tra piazza Mazzotti e la parte bassa del Corso. Tre le persone arrestate per spaccio aggravato e continuato di sostanze stupefacenti: Humphery Enogieru, 27 anni, Sofia Tony, di 30 (entrambi assistiti dall’avvocato Ferraris) e Williams Obasohan, 26 (difeso da Antonio Pietro Sanna e scarcerato già all’indomani dell’interrogatorio, il gip ha disposto per lui l’obbligo di dimora a

Sassari). Le misure cautelari erano state richieste dal sostituto procuratore della Repubblica Mario Leo, titolare dell’inchiesta.

Il giudice alcuni giorni fa ha accolto anche la richiesta dell’avvocato Ferraris e ha concesso a Enogieru e Tony i domiciliari a Cagliari. (na.co.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller