Slaccio per 80 famiglie in via Sieni

Il consigliere Era aveva chiesto a Nicola Sanna un’ordinanza di sospensione

SASSARI. «Quattrocento persone a secco tra cui alcuni disabili e allettati. In questo modo non sono garantite le condizioni minime igienico-sanitarie a 80 famiglie». Ad affermarlo è il consigliere comunale Franco Era che già in precedenza aveva chiesto al sindaco Nicola Sanna di emanare un’ordinanza di sospensione nei confronti di Abbanoa per evitare lo slaccio in una serie di palazzine in via Sieni. Con una nuova nota Era fa sapere che i tecnici del gestore idrico hanno proceduto allo slaccio e hanno anche eliminato il contatore. «Questo nonostante gli amministratori dei condomini interessati avessero già preannunciato di essere pronti a versare il 40 per cento dell’insoluto al fine di poter predisporre i nuovi contratti

singoli in luogo dell’attuale unica utenza per tutte le palazzine». Il consigliere aggiunge che già in passato l’ordinanza di sospensione aveva garantito la salute pubblica in altre zone della città che sono abitate da tanti anziani i quali non possono sopportare il disagio di stare senz’acqua.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro