quartiere satellite

É in fila ma si fa troppo tardi pensione negata a un’invalida

PORTO TORRES. Non basta arrivare nell’orario utile per poter ritirare la pensione di inizio mese nell’ufficio postale del Quartiere Satellite, aspettando oltre un’ora per il turno allo sportello, per...

PORTO TORRES. Non basta arrivare nell’orario utile per poter ritirare la pensione di inizio mese nell’ufficio postale del Quartiere Satellite, aspettando oltre un’ora per il turno allo sportello, per poi sentirsi rispondere dagli impiegati postali che alle 12,30 si chiude tassativamente. Eppure la signora anziana che ieri mattina stava aspettando il suo turno era già dentro l’ufficio da oltre un’ora, ma quando è arrivato il suo turno il tempo era scaduto, secondo le impiegate, e a quanto pare Poste Italiane non pagava l’orario straordinario. «In ogni ufficio pubblico che si rispetti – ha detto la signora - quando arriva l’orario di chiusura si cerca di servire le persone che sono rimaste dentro la stanza: io sono invalida, ero accompagnata da una amica, e ho chiesto educatamente di poter ritirare la pensione visto che attendevo da tanto tempo il turno». Le impiegate hanno invece mostrato poca sensibilità nel rapporto con i clienti, applicando rigidamente un protocollo che va a penalizzare proprio le persone che vivono dai soldi della pensione. «Poco male comunque – ha aggiunto la signora -, nonostante gli acciacchi ritornerò lunedì allo sportello per ritirare quanto mi è dovuto,

sperando che questa volta le impiegate si mostrino più gentili con le persone e capiscano le loro esigenze». E pensare che quando scoppia la fogna dietro la sede dell’ufficio postale, sono i residenti i primi ad avvertire gli enti competenti per non far star male gli impiegati. (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community