Mancano i docenti, studenti in rivolta

OZIERI. Lamentele dagli studenti dell’istituto superiore Enrico Fermi di Ozieri, in particolare quelli delle quinte, a causa della mancanza di docenti ma anche per le condizioni di degrado di un...

OZIERI. Lamentele dagli studenti dell’istituto superiore Enrico Fermi di Ozieri, in particolare quelli delle quinte, a causa della mancanza di docenti ma anche per le condizioni di degrado di un edificio che avrebbe bisogno di urgenti interventi di manutenzione. A metà novembre mancano ancora gli insegnati di topografia e italiano per la quinta Geometri, due materie fondamentali e ancora più importanti nell’anno della maturità, mentre nella quinta Agrario il docente di matematica è stato nominato solo pochi giorni fa, e non si sa se la nomina sia definitiva. Problemi che purtroppo affliggono tutte le scuole, in Sardegna e non solo, ma che a Ozieri stanno pesando parecchio negli ultimi anni perché molti insegnanti dopo la nomina chiedono di essere trasferiti in altre sedi. Un problema che quindi non è da imputare in tutto e per tutto alla dirigenza, che fa quel che può per reclutare docenti che poi intendano rimanere nella scuola per tutto l’anno, anche se i ragazzi si aspetterebbero dalla stessa dirigenza «una maggiore cura e soprattutto più tempestività nelle nomine, in modo da evitare sorprese e disagi». Docenti a ranghi completi, invece, in Ragioneria, dove però gli studenti, insieme con i compagni di scuola dei Geometri e dell’Agrario, lamentano il secondo, grave,

problema della scuola: bagni in gran parte inagibili (tutti quelli destinati agli studenti, che infatti utilizzano quelli dei professori), locali fatiscenti, mancanza di attrezzature: il tipico esempio di un sistema che, anche a livello nazionale, fa acqua da tutte le parti. (b.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community