decoro cittadino

Messa in sicurezza e pulizia delle aree verdi urbane

OZIERI. Prosegue la collaborazione tra Comune di Ozieri e Forestas (ex Ente Foreste) finalizzata all’effettuazione di interventi di manutenzione del verde pubblico urbano. Nei giorni scorsi sono...

OZIERI. Prosegue la collaborazione tra Comune di Ozieri e Forestas (ex Ente Foreste) finalizzata all’effettuazione di interventi di manutenzione del verde pubblico urbano.

Nei giorni scorsi sono state eseguite dal personale di Forestas delle opere di messa in sicurezza di alcune zone arboree dell’abitato. Per esempio la zona dei “curvoni” da San Gavino al boschetto, dove sono stati tagliati degli alberi pericolanti che potevano costituire pericolo per passanti e automobilisti. Simili interventi sono stati eseguiti nel boschetto nel rione San Leonardo, dove da tempo erano segnalate situazioni di pericolo e dove, però, si è resa necessaria anche un’operazione di pulizia per eliminare almeno parzialmente - e purtroppo provvisoriamente - le tracce dei “mondezzari” che quotidianamente lasciano in giro le tracce del loro passaggio. Un problema che sicuramente non è capo della sola amministrazione ma che riguarda troppo spesso l’inciviltà dei cittadini.

Altri interventi sono stati eseguiti nelle scorse settimane sull’Ippovia tra Ozieri e Pattada, a San Nicola nell’area del palazzetto e all’ingresso della zona chiamata “San Nicola 2”, nelle aree adiacenti alla ex palestra del Pinceto - quello che sarebbe dovuto essere il nuovo Centro di Salute Mentale ma che a breve ospiterà la Ludoteca e sedi di alcune associazioni culturali e di volontariato cittadine.

«Una proficua collaborazione – dice il

consigliere delegato al Verde Pubblico Pierangelo Fae – che proseguirà con altri interventi a Ozieri, a San Nicola e non solo. È previsto infatti – assicura Fae – un intervento nella zona industriale di Chilivani dove occorre portare dei polmoni verdi in zone brulle e secche». (b.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community