Il materasso va fuoco, 62enne intossicato nella sua abitazione

L’incendio durante la notte in una casa di largo del Vaglio Un vicino di casa ha visto le fiamme e ha chiamato i soccorsi

SASSARI. Deve la vita a un vicino di casa che ha visto le fiamme e il fumo uscire dalla sua abitazione e ha immediatamente dato l’allarme. Stava rischiando di morire intossicato poco prima dell’alba di ieri Giovanni Maria Santoni, sassarese di 62 anni, nell’incendio che si è sviluppato all’interno della sua casetta di largo Del Vaglio, una viuzza del centro storico nei pressi del Duomo.

Le fiamme potrebbero essere partite a causa di una sigaretta dimenticata accesa dal pensionato che vive solo e che ha qualche problema di salute. Ma non è escluso che l’incendio si sia sviluppato da una stufetta con cui l’uomo era solito scaldarsi. Il fuoco ha raggiunto prima un materasso e poi si è propagato al resto dell’abitazione. Il primo ad intervenire è stato un vicino di casa. L’uomo ha sentito odore di fumo provenire dalla strada e quando ha aperto la porta della sua abitazione ha visto le fiamme dentro la casetta del 62enne. L’uomo ha immediatamente dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e un’ambulanza del 118. Giovanni Maria Santoni è stato trasportato al pronto soccorso per un principio di intossicazione e ustioni di primo grado in varie parti del corpo. Fortunatamente non è in

pericolo di vita. Ieri mattina gli agenti della polizia locale hanno fatto un sopralluogo per capire se l’abitazione del 62enne avesse riportato danni strutturali.

La relazione tecnica dei vigili del fuoco ha però escluso che la casetta abbia subìto danni tali da renderla inagibile.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community