villanova

“Il fauno” chiude la rassegna sul cinema muto

VILLANOVA MONTELEONE. L’amministrazione comunale continua a puntare sulla cultura e sulla valorizzazione a 360 gradi degli spazi espositivi di Su Palatu, dove saranno proiettati una serie di film...

VILLANOVA MONTELEONE. L’amministrazione comunale continua a puntare sulla cultura e sulla valorizzazione a 360 gradi degli spazi espositivi di Su Palatu, dove saranno proiettati una serie di film del cinema muto. Grande successo hanno riscosso le prime due proiezioni, tenutesi rispettivamente venerdì 17 e sabato 18: i film “The Artist” di Michel Hazanavicius, e “La coquille et le Clergyman” di GermaineDulac, con l'accompagnamento musicale dei musicisti Salvatore Moraccini, Marco Maiore, Gianni Gadau e Alessandro Canu. Si chiude martedì 7 marzo, con “Il fauno” di Febo Mari. La serie è inserita in un circuito più ampio che celebra il cinema muto e la musica d'autore, che sarà presentato in sette centri dell’isola. La rassegna, intitolata “Storie di volti e silenzi” è stata promossa dall'associazione culturale “La Macchina Cinema” con il contributo della Regione e la collaborazione dell'associazione l’Alambicco, la società Umanitaria-Cineteca Sarda ed il Cineclub di Cagliari. L’iniziativa è stata subito condivisa dall’amministrazione comunale che ha accettato la proposta di ospitare una parte della rassegna che vedrà la collaborazione dei ragazzi del servizio civico comunale. Per l’assessore al turismo Gianni Sogos,

«anche questo ciclo di film si inserisce nel percorso di promozione turistica del territorio attraverso la potenza artistica delle immagini, che vede il suo apice nel festival del documentario che, grazie alla collaborazione del Cineclub di Sassari, è proposto nel periodo estivo». (l.a.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller