Aou e Asl, troppe assunzioni con contratti a tempo determinato

La denuncia del Partito dei sardi che chiede l’intervento immediato dell’assessore alla Sanità Arru Roberto Desini: «Ignorate le graduatorie dei concorsi pubblici, gli idonei ora rischiano la beffa»

SASSARI. Le liste degli idonei in graduatoria non scorrono, in compenso alla Aou e all’Asl di Sassari continuano le chiamate al lavoro a tempo determinato e Co.co.co. La denuncia è del Partito dei sardi che sulla vicenda ha presentato anche una interrogazione in consiglio regionale. E Roberto Desini, ex sindaco di Sennori e consigliere regionale del territorio afferma: «Ignorate le graduatorie dei concorsi pubblici, gli idonei rischiano la beffa».

La storia. Decine di persone iscritte nelle graduatorie delle aziende sanitarie sassaresi - dopo avere superato le prove di idoneità attraverso un concorso pubblico - aspettano da cinque anni che la Asl e la Aou offrano loro un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Una pratica che sembra ormai dimenticata se è vero - come denuncia il Partito dei sardi - che «da anni Aou e Asl chiamano al lavoro solo con contratti a tempo determinato (quasi regolarmente rinnovati alla scadenza), Co.Co.Co, e ricorrendo alle agenzie di lavoro interinale».

Graduatorie. Tutto questo avviene in spregio alle graduatorie di concorsi pubblici espletati nel 2011 e 2012, e da quelle graduatorie (per scorrimento) la Aou e l’Asl dovrebbero chiamare i lavoratori per assunzioni a tempo indeterminato. Ora, anche per effetto della nuova organizzazione dell'intero sistema sanitario sardo che ha visto l'istituzione dell'Azienda tutela della Salute con la relativa incorporazione di tutte le Asl dell’Isola, le decine di persone che a suo tempo hanno superato i concorsi pubblici - e che sono idonee e regolarmente iscritte nelle graduatorie Aou e Asl - , secondo il Pds «rischiano di perdere per sempre la possibilità di essere assunte con contratto a tempo indeterminato». Alcune di queste persone, paradossalmente, sono state perfino chiamate al lavoro dalle due aziende sanitarie sassaresi e assunte con contratti a tempo determinato.

Regione. Il gruppo del Partito dei Sardi, ha presentato una interrogazione in consiglio regionale. Il documento, che ha come primo firmatario Roberto Desini ed è stato sottoscritto da Gianfranco Congiu, Augusto Cherchi, Piermario Manca e Alessandro Unali, chiede «le ragioni del ricorso sistematico nel corso degli ultimi anni, da parte dell’Asl e dell’Aou di Sassari, ai contratti a tempo determinato, ai Co.co.co. e alla somministrazione di lavoro nonché alla proroga reiterata di tali contratti per soddisfare

esigenze lavorative di carattere ordinario, in luogo dello scorrimento delle graduatorie valide dei concorsi pubblici a tempo indeterminato». All'assessore alla Sanità, si chiede «quali forme di tutela intenda adottare per gli idonei iscritti nelle graduatorie delle aziende sanitarie».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community