delegazione sassarese a roma

Voce Amica, 25 volontari in udienza dal Papa

SASSARI. «Se ci fosse più dialogo – dialogo vero – nelle famiglie, negli ambienti di lavoro, nella politica, si risolverebbero più facilmente tante questioni». Lo ha detto il Papa ricevendo in...

SASSARI. «Se ci fosse più dialogo – dialogo vero – nelle famiglie, negli ambienti di lavoro, nella politica, si risolverebbero più facilmente tante questioni». Lo ha detto il Papa ricevendo in udienza nella Sala Clementina del Vaticano quattrocento volontari di Telefono Amico Italia, in occasione dei cinquanta anni di attività.

Da 50 anni, infatti, l’associazione – a cui aderiscono circa 700 volontari in venti centri sparsi sul territorio – offre, al numero 199.284.284 e alla web call www.telefonoamico.net, un servizio di aiuto telefonico dalle 10 a mezzanotte di ogni giorno a quanti sono in difficoltà, soprattutto emotive.

Voce Amica Sassari, l’unico centro in Sardegna che aderisce a Telefono Amico Italia, era presente all’incontro con una delegazione di 25 volontari. «Quest’anno non è solo Tai a festeggiare un anniversario importante, anche noi festeggiamo i 35 anni di attività – dice Sandra Poddighe, presidente del centro di Sassari – Siamo veramente felici che la nostra attività quotidiana d’ascolto riceva un riconoscimento addirittura dal Santo Padre che ci ha detto: la vostra associazione è impegnata a sostenere quanti si trovano in condizioni di solitudine, smarrimento e necessitano di ascolto, comprensione e aiuto morale. Un servizio importante. Queste parole ci commuovono e ci rendono orgogliosi di quello che facciamo».

Nel saluto d’apertura Dario Briccola, presidente nazionale, ha spiegato che, pur essendo l’associazione “aconfessionale”, voleva “rubare” a Papa Francesco la bella immagine che spesso attribuisce alla Chiesa: «Anche noi ci sentiamo un piccolo ospedale da campo che con un mezzo semplice e immediato come il telefono si avvicina alle persone, la sua testimonianza di padre ci motiva e ci rassicura».

In una atmosfera gioiosa ed accogliente, il Papa ha donato a tutti i presenti parole di incoraggiamento per il servizio offerto dall’associazione:

«Specialmente nell’odierno contesto sociale, segnato da molteplici disagi alla cui origine si trovano spesso l’isolamento e la mancanza di dialogo» si è persa l’attitudine all’ascolto e Telefono azzurro svolge un importante ruolo di supporto nelle situazioni di disagio e di emergenza emotiva.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare