i riti della pasqua

Domani la processione della Madonna dei sette dolori

SASSARI. Dopo la numerosa partecipazione di fedeli alla solenne chiusura del Settenario dell’Addolorata, presieduta dal monsignor Paolo Atzei, l’Arciconfraternita dei Servi di Maria prosegue con le...

SASSARI. Dopo la numerosa partecipazione di fedeli alla solenne chiusura del Settenario dell’Addolorata, presieduta dal monsignor Paolo Atzei, l’Arciconfraternita dei Servi di Maria prosegue con le funzionidel triduo Pasquale che si terranno nella Chiesa di Sant’Antonio Abate.

Questo pomeriggio, giovedì Santo: messa in “Coena domini” alle ore 18 e deposizione del santissimo Sacramento nel Sepolcro. Venerdì Santo: dalla chiesa di Sant’Antonio Abate, sede dell’Arciconfraternita dei Servi di Maria, alle 9 partirà la processione dell’Addolorata, più conosciuta come la processione della Madonna dei Sette Dolori che va in cerca del Cristo Morto.

La processione visiterà tutte le chiese sedi delle altre confraternite cittadine, inoltre la chiesa Cattedrale.

La processione attraverserà le seguenti vie: via Saffi, Corso Trinità, via Rosello, via La Marmora,corso Vittorio Emanuele,via e Largo Monache Cappuccine, piazza Duomo,(chiesa Cattedrale e San Giacomo,via Turritana via Brigata Sassari,via Enrico Costa, via Asproni (chiesa San Giuseppe con breve sosta) Corso Margherita di Savoia, via Carlo Alberto, piazza d’Italia, piazza Castello, corso Vittorio Emanuele e rientro in chiesa. Il servizio musicale è curato dal Corpo Bandistico “Luigi Canepa”.

Il giorno di Pasqua (16 aprile) si svolgerà la processione dell’Incontro del Cristo Risorto con la Madonna.

Per l’occasione ci saranno due processioni, che partiranno dalla chiesa dei Servi di Maria, (percorrendo le seguenti vie: Piazza Sant’Antonio, Corso Vittorio Emanuele, via e largo Monache Cappuccine, Piazza Mazzotti) e dalla chiesa della Trinità alle ore 10,15 per congiungersi in piazza Mazzotti alle ore 10:30 dove avverrà l’Incontro del Cristo Risorto con la Madonna, alla presenza delle autorità religiose e civili della Città di Sassari.

La compagnia Barracellare di Sassari sparerà alcuni colpi di fucile a salve in segno di giubilo.

Subito

dopo in processione congiunta si proseguirà in cattedrale per la solenne celebrazione della Santa Messa presieduta dall’Arcivescovo Mons. Paolo Atzei.

Alla processione parteciperanno alcuni gremi cittadini.

Il servizio musicale sarà curato dal Corpo Bandistico “Luigi Canepa”.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller