Il legame che unisce i due imputati

Si passa per Giovanni Maria “Mimmiu” Manca per arrivare ad Antonio Faedda. Lo si è capito dall’intervento del pg Maria Gabriella Pintus: «La posizione di Manca si riflette anche su Faedda». Così il...

Si passa per Giovanni Maria “Mimmiu” Manca per arrivare ad Antonio Faedda. Lo si è capito dall’intervento del pg Maria Gabriella Pintus: «La posizione di Manca si riflette anche su Faedda». Così il pg ha tessuto i collegamenti del primo processo, quello che ha portato alla condanna a 30 anni di Salvatore Atzas, l’allevatore di Sedilo nel cui ovile è stato tenuto prigioniero per 8 mesi Titti Pinna fino al giorno in cui si è liberato. «Manca conosce bene Atzas – ha detto il pg – e Atzas conosce la famiglia Sanna (Francesca, la donna della banda che compare il giorno dell’incontro a
Mulargia tra i banditi e padre Pinuccio Solinas) è stata già condannata a 11 anni). E poi «i rapporti ambigui con Gianni Nieddu», allevatore di Sedilo ucciso nel 2013. E la storia del Kangoo dell’azienda per la quale Manca lavorava e che sarebbe stato usato per il trasporto dell’ostaggio.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller