Gal, mezzo milione per agroalimentare e imprese turistiche

PERFUGAS. Nuove opportunità d’impresa per il turismo e per l’agrifood nel territorio del Gal Anglona-Romangia. Il progetto Vita (Visione integrata del territorio Anglona-Romangia) presentato dal...

PERFUGAS. Nuove opportunità d’impresa per il turismo e per l’agrifood nel territorio del Gal Anglona-Romangia. Il progetto Vita (Visione integrata del territorio Anglona-Romangia) presentato dal raggruppamento strategico territoriale tra il Gal Anglona-Romangia e l’agenzia formativa consorzio Edugov, a valere sull’avviso pubblico “Misure integrate tra sviluppo locale partecipativo e occupazione negli ambiti della green & blue economy” del Por Fse Sardegna 2014-2020, si è classificato al primo posto nella graduatoria della linea 2, su 17 progetti presentati, di cui 12 ammessi al finanziamento, per un totale di mezzo milione di euro. Un dato di cui il Gal può andare orgoglioso considerato soprattutto l’immenso lavoro fatto dal gruppo e la grande sinergia dimostrata da tutti gli attori in campo, partendo dalle istituzioni, professionisti, cittadini e da tutte le parti sociali. Una collaborazione nata per favorire lo sviluppo economico del territorio e il mantenimento e la creazione di nuove opportunità occupazionali, valorizzando le produzioni locali e potenziando le attività turistiche rurali attraverso una gestione consapevole e innovativa degli attrattori locali quali ambiente, arte, storia, cultura e gastronomia. Gli interventi previsti non possono che supportare le politiche di sviluppo esistenti e integrarsi con quanto già previsto nel Gal Anglona-Romangia che vede nell’avvio di nuove imprese “giovani” e innovative nei settori di agroalimentare e turismo un volano per creare nuova occupazione e rilanciare un intero territorio. Le azioni previste mirano ad accompagnare i potenziali imprenditori verso la nascita di nuove realtà imprenditoriali o verso l’ammodernamento di quelle esistenti prevedendo un passaggio generazionale e una nuova visione aziendale. L’intento generale è quello di favorire interventi nel settore della diversificazione delle produzioni agricole, del turismo, dell’artigianato. Fra le prospettive occupazionali, ossia fra le nuove imprese attivabili si ipotizzano agriturismi, fattorie didattiche, maneggi, realizzazione di punti vendita dei prodotti a livello aziendale, produzioni di energia da fonti alternative ecc. L’obiettivo è di formare 60 potenziali imprenditori-lavoratori
autonomi che intendono operare nel territorio del Gal. I destinatari, a seguito di un percorso di formazione, beneficeranno della consulenza e dell’assistenza gratuita per la redazione del business plan e per l’avvio della nuova attività.

Mauro Tedde



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro