conferenza socio-sanitaria asl 

Il sindaco di Thiesi è il nuovo presidente

SASSARI. Si è svolta nei giorni scorsi, presso la Sala Angioy della Provincia, la riunione della Conferenza territoriale socio-sanitaria dell’Asl 1 della Provincia di Sassari, per la nomina alla...

SASSARI. Si è svolta nei giorni scorsi, presso la Sala Angioy della Provincia, la riunione della Conferenza territoriale socio-sanitaria dell’Asl 1 della Provincia di Sassari, per la nomina alla carica della presidenza. A guidare i rappresentanti degli enti locali con funzioni di indirizzo e verifica periodica dell'attività delle aree socio-sanitarie locali, sarà il sindaco di Thiesi Gianfranco Soletta, che raccoglie il testimone dell’ex primo cittadino di Ozieri Leonardo Ladu. Durante l'assemblea, presieduta dal vice presidente Giuseppe Morghen, sindaco di Sorso e da Nicola Licheri, direttore del distretto di Sassari, alla presenza della gran parte dei sindaci della Provincia, Soletta è stato eletto all'unanimità. Una manifestazione di fiducia per il sindaco del piccolo paese del Mejlogu, che faceva già parte dell'ufficio di presidenza, ricoprendone la carica di segretario e, da tempo, impegnato in numerose iniziative dirette al mantenimento in vita del presidio ospedaliero di Thiesi. Alla proposta della nomina del presidente sono susseguite le proposte di nomina del nuovo segretario della conferenza e di vicepresidente. Gli incarichi sono stati conferiti rispettivamente al sindaco di Ozieri Marco Murgia e al sindaco di Sorso Giuseppe Morghen, riconfermato alla vicepresidenza. Nel corso del dibattito è stata posta l'attenzione sulla battaglia da condurre nei confronti di una riforma sanitaria che non convince i sindaci. Entusiasta per l’incarico conferito Soletta ha manifestato il proprio impegno. «Raccolgo una pesante eredità che mi vien conferita dai colleghi sindaci, in quanto chi mi ha preceduto ha svolto un gran lavoro è ha dimostrato un grande spessore politico e una grande esperienza. Il mio impegno sarà massimo affinché le nostre istanze e quelle dei cittadini siano accolte per garantire quei livelli sanitari che tutti ci auspichiamo. Da parte mia mi farò portavoce delle richieste di tutti i territori per ottenere risposte concrete a quei disagi e a quei disservizi finora denunciati quotidianamente da noi sindaci. Questo non deve portare a inutili battaglie di campanile ma a soluzioni condivise che abbiano come unico obiettivo un miglioramento dei servizi sanitari per i nostri cittadini».

In attesa che la conferenza entri in piena attività, l’impegno primario manifestato dai nuovi componenti sarà quello di porre in modo fermo le questioni che riguardano le comunità rappresentate
e, richiamare in collaborazione con Anci e Cal. Sarà compito della Conferenza sollecitare una maggiore attenzione e un maggiore ascolto delle istanze dei territori, da parte della Regione, per modificare quanto proposto nella riforma della rete ospedaliera.

Daniela Deriu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro