Pronti a Ozieri e Chilivani i nuovi alloggi popolari

Gli appartamenti saranno consegnati presto ad altrettante famiglie assegnatarie Il Comune annuncia anche la ripresa dei lavori di bitumazione del centro storico

OZIERI. Tre nuove case in arrivo per altrettante famiglie assegnatarie dei cosiddetti “alloggi di risulta” dell’edilizia residenziale pubblica di Ozieri. Negli appartamenti, siti rispettivamente uno in via Giusti e due a Chilivani in via dei Ferrovieri, sono in questi giorni iniziati importanti lavori di ristrutturazione che in breve tempo rimetteranno i locali a nuovo rendendoli pronti per essere abitati.

È un progetto che il Comune di Ozieri porta avanti da diversi mesi, iniziato con la predisposizione della graduatoria degli aventi diritto (pronta dal dicembre 2015) e proseguito con la ricognizione degli immobili a disposizione e il reperimento di fondi per la ristrutturazione. Fondi, 50 mila euro a immobile per tre case sulle circa venti individuate, arrivati la scorsa primavera, data del via alla progettazione finale che poi ha portato all’assegnazione dei lavori. Una assegnazione diretta, dal momento che alla fine gli importi necessari per le opere non superavano i 40 mila euro, fatta a tre imprese ozieresi sulla base della valutazione dei preventivi presentati. Una piccola boccata d’ossigeno anche per loro, quindi. «Siamo molto soddisfatti del buon esito di questo progetto - dice il neo assessore ai Lavori Pubblici e vice sindaco Gigi Sarobba - perché questo progetto viene da lontano ed è frutto del lavoro iniziato dagli operatori del settore Servizi Sociali e proseguito con quello dell’Ufficio Tecnico. Grazie ai fondi provenienti da un bando nazionale passato attraverso la Regione riusciremo a mettere a posto e rinnovare tre immobili comunali che finalmente saranno consegnati alle famiglie che se li sono visti assegnare da più di un anno. C’è ancora tanto da fare - dice Sarobba - perché restano da sistemare un’altra decina di alloggi che sono stati già assegnati, più altri otto ancora non assegnati ma che potranno essere oggetto di successivi bandi. Finalmente daremo una risposta a queste famiglie - conclude - e lo faremo grazie al contributo lavorativo dei progettisti e delle imprese locali che sono stati coinvolti nel progetto». Ma non c’è solo questa iniziativa nel programma del futuro più prossimo dell’assessorato:
a breve, come annuncia Sarobba, riprenderanno i lavori per la nuova bitumazione del centro storico. «Resteranno escluse solo alcune vie intorno alla Cattedrale - dice Sarobba - dove vorremmo ripristinare l’antico selciato. Per farlo, però, attendiamo di reperire altri fondi».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie