Siccità, acqua razionata di notte

La drammatica situazione del Bidighinzu fa scattare le restrizioni in diversi centri

SASSARI. Il persistere della drammatica siccità che ha colpito l’invaso del Bidighinzu ha reso necessario estendere le restrizioni ad altri tre centri della provincia alimentati dall’omonimo potabilizzatore: a partire da stasera anche a Bonnanaro, Torralba e Borutta sarà necessario effettuare le chiusure notturne dalle 21 alle 6. A darne notizia il gestore unico dell’acqua Abbanoa, che sottolinea che sono le stesse limitazioni già in vigore dal 19 luglio a Ittiri, Tissi, Ossi, Uri, Olmedo, Sorso, Sennori, Osilo, Muros, Codrongianos, Ploaghe, Chiaramonti, Nulvi e Thiesi mentre a Sassari le restrizioni si applicano dalle 20 alle 6 nei quartieri serviti dal serbatoio di via Milano:
Luna e Sole, Monte alto e medio, Monserrato, centro storico alto (da piazza Castello fino via Duca degli Abruzzi), Porcellana, Tingari, Valle Gardona e Gioscari. Il resto della città è approvvigionato dal potabilizzatore di Truncu Reale che tratta l’acqua grezza proveniente dal Coghinas.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro