Cinque incendi in Sardegna: battaglia contro il fuoco e il maestrale

I mezzi della Regione impegnati a pieno organico: roghi a Pozzomaggiore, Luras, San Teodoro, Gairo e Quartu

CAGLIARI. Giornata difficile per i mezzi antincendio in Sardegna a causa del vento di maestrale che ha contribuito alla propagazione dei roghi. Cinque i fronti in cui sono stati impegnati i mezzi aerei della flotta regionale e nazionale, tre quelli ancora attivi.

Un vasto incendio scoppiato nelle campagne di Luras, in Gallura, ha richiesto l'intervento di un Canadair e di due elicotteri del Corpo Forestale. Le fiamme, partite intorno alle 13.30, hanno impegnato le squadre a terra dei vigili del fuoco e della forestale di Tempio nella zona di Musca Zega. Il forte vento di maestrale, che sta imperversando in Gallura da ieri, ha reso molto impegnative le operazioni di spegnimento. Il ritorno del forte vento di maestrale ha facilitato il propagarsi degli incendi oggi nell'isola.

Già spento anche il rogo a San Teodoro, in località Rattalongo dove sono stai utilizzati due mezzi aerei della flotta regionale. Si lavora ancora, invece, per spegnere l'incendio divampato a Gairo (località Funtana Peppi Pau), in Ogliastra, che si è avvicinato al centro abitato. In azione accanto agli uomini sul territorio tre elicotteri. Il rogo sarebbe sotto controllo. Fiamme anche nel cagliaritano, a Quartu. In azione due elicotteri. Il fuoco si è avvicinato alle abitazioni e sul campo, insieme ai mezzi aerei stanno lavorando le squadre dei vigili del fuoco di Cagliari, Protezione civile e Corpo forestale.

Imponente

anche il rogo scoppiato a Pozzomaggiore, dove tre mezzi aerei regionali e due Canadair stanno lanciando bombe d'acqua nel tentativo di domare le fiamme, che hanno bruciato circa 100 ettari. In azione anche il personale del Corpo forestale, di Foresta e dei Barracelli.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community