A Viddalba percorso tattile nel museo

VIDDALBA. Da qualche settimana e d’ora in poi in maniera permanente, un importante elemento di novità caratterizza il percorso espositivo del suggestivo museo archeologico di Viddalba: il cosiddetto...

VIDDALBA. Da qualche settimana e d’ora in poi in maniera permanente, un importante elemento di novità caratterizza il percorso espositivo del suggestivo museo archeologico di Viddalba: il cosiddetto percorso tattile ideato per i non vedenti, ma utile dal punto di vista didattico anche per i bambini e per gli adulti. In particolare, si tratta della predisposizione di diversi supporti nei quali sono stati sistemate delle copie di reperti originali che è possibile ammirare solo all'interno delle vetrine. Insomma, il percorso tattile per i non vedenti è stato studiato perché chiunque possa essere aiutato in maniera determinante ad apprezzare meglio i manufatti che prima venivano ammirati solo visivamente, facendo in modo che soprattutto i bambini con questo stratagemma abbiano l'opportunità di apprezzare la plasticità del manufatto. «È certamente un elemento di civiltà avere ideato il percorso tattile - dichiara il coordinatore scientifico del museo di Viddalba Franco Campus - per far sì che persone meno fortunate per motivi contingenti, possano apprezzare il reperto non come un feticcio ma come un oggetto reale fornendo uno strumento didattico anche
ai bambini e agli adulti. Infatti - conclude Campus - nel caso arrivino delle scolaresche al museo stiamo predisponendo un sistema didattico di bendatura per tutti affinché i bambini dopo avere visto il reperto originale possano riconoscerne la copia tastandolo con le mani». (g.f.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro