Sassari, raffica di furti in via Asproni

Paura fra i commercianti: già cinque le attività prese di mira in una settimana

SASSARI. Da qualche settimana i commercianti di via Asproni vivono nel terrore. Un senso di insicurezza dovuto a una raffica di furti senza precedenti con cui devono fare i conti anche i colleghi delle strade vicine, da via Enrico Costa a via Cavour, fino a via Armando Diaz.

Nel mirino dei ladri - ma l’ipotesi che si fa strada è che si tratti di uno scassinatore solitario - sono già finite cinque attività, tutte concentrate in pochissimi metri, a due passi dall’ex carcere di San Sebastiano e dal palazzo di Giustizia di via Roma.

L’ultimo raid in ordine di tempo risale a domenica notte, quando un malvivente - che secondo alcuni testimoni avrebbe agito da solo - ha prima spaccato la vetrina della “Caffè&teeria” Mannoni, probabilmente con una mazza di ferro e poi - non riuscendo ad entrare nel locale - si è dedicato alla serranda dell’agenzia di viaggio che si trova lì accanto. Dopo aver scardinato al serratura e spaccato un vetro, il ladro è riuscito ad introdursi all’interno degli uffici della Blu &

Blu viaggi, da dove ha portato via il monitor di un computer e pochi euro dalla cassa.

Articolo completo nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie