Sassari, incendiata una casa destinata ad accogliere migranti

Fuoco in una villetta disabitata nel quartiere di Sant'Orsola, bruciate anche due auto parcheggiate nel cortile interno. Indagini della polizia

SASSARI. Una villetta di Sassari è stata presa di mira dagli incendiari durante la notte di giovedì 21 settembre. Nell'elegante e storico quartiere periferico di Sant'Orsola alcuni malviventi hanno dato fuoco a due auto che si trovavano all'interno del cortile dell'abitazione.

All'una i vigili del fuoco e la polizia sono intervenuti in via Brancaleone Doria, ma qualche istante dopo sono stati allertati per un altro principio di incendio a circa cento metri di distanza. Questa volta nel mirino un'altra

villetta, disabitata, di proprietà della stessa famiglia.

Per gli inquirenti vi è anche l'ipotesi che l'attentato sia legato alla decisione dei proprietari di affittare la villetta a una organizzazione che avrebbe dovuto realizzare un Centro di prima accoglienza per migranti.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller