Gregge sulla Sassari-Alghero, sfiorata la tragedia: 35 pecore morte

Trecento pecore al buio sulla strada senza alcun controllo: due incidenti. Automobilisti illesi, proprietario denunciato

SASSARI. La strada completamente invasa da un gregge di 300 pecore che correvano incontro alle auto nel buio della Sassari-Alghero. É stata sfiorata la tragedia venerdì poco dopo la mezzanotte al chilometro 14. Due gli incidenti con i conducenti delle auto che non hanno potuto fare niente per evitare gli ovini che sembravano vagare senza meta, spaventati anche se forse non troppo lontani dalla zona di pascolo. Una Fiat Idea sulla quale si trovava una coppia di giovani di Alghero, ha travolto e ucciso 25 animali. E subito dopo, la Punto condotta da una professoressa algherese ha centrato un altro gruppo di pecore uccidendone 10.

Una situazione di pericolo che è cessata solo quando sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli agenti della polizia stradale di Sassari che - per spostare gli animali in una zona non a rischio - hanno potuto contare sulla collaborazione dei barracelli della compagnia di Sassari. Sul posto anche il Servizio veterinario dell’Asl sassarese e l’opera dei veterinari è stata utile anche per risalire al proprietario del gregge che - a conclusione degli accertamenti della polizia stradale - è stato identificato e denunciato in stato di libertà. Gli è stato contestato il reato previsto dall’articolo 672 del Codice penale (omessa custodia e mal governo di animali).

Il provvidenziale intervento della pattuglia della polizia stradale ha scongiurato conseguenze ancora più gravi e il coinvolgimento di altri automobilisti, considerato che la strada 291, conosciuta come Sassari-Alghero, è sempre molto trafficata, ancora di più nel fine settimana.

L’intervento è andato avanti per diverse ore, fino alla rimozione degli animali morti e dei mezzi incidentati. É stato anche necessario fare ripulire la carreggiata per ripristinare le condizioni di sicurezza.

Quello degli animali vaganti sulle strade sta diventando un problema preoccupante, perché da un po’ di tempo alla presenza di specie selvatiche (è il caso dei cinghiali, sempre più diffusi e pericolosissimi quando finiscono contro le auto perché le conseguenze possono essere molto gravi anche per
le persone) si è aggiunta quella di pecore, bovini e cavalli. Nei giorni scorsi all’altezza di Saccargia una ambulanza del 118 che trasportava un paziente è finita contro una mucca: mezzo di soccorso fuori uso, animale morto e per fortuna conseguenze lievi per le persone. (g.b.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro