VIA AL PROGETTO 

Rifiuti, dal primo ottobre sarà “tolleranza zero”

PORTO TORRES. Dal primo ottobre gli operatori del consorzio Ambiente 2.0 – società che gestisce l’appalto del servizio di igiene urbana - verificheranno la regolarità dei conferimenti effettuati da...

PORTO TORRES. Dal primo ottobre gli operatori del consorzio Ambiente 2.0 – società che gestisce l’appalto del servizio di igiene urbana - verificheranno la regolarità dei conferimenti effettuati da famiglie e da attività non domestiche del territorio prima che sacchi, mastelli e cassonetti vengano raccolti o vuotati. Si chiama “progetto tolleranza zero” il nuovo corso impostato dal consorzio in collaborazione con l’amministrazione comunale, con l’obiettivo di migliorare la separazione dei materiali e incrementare le quantità di raccolta differenziata. Per ogni conferimento gli operatori verificheranno infatti che i rifiuti siano stati separati, conferiti ed esposti nel rispetto delle modalità previste dal servizio di raccolta.

Nel caso gli stessi operatori riscontrassero invece le tre irregolarità contestate, apporranno un adesivo giallo sui contenitori verificati. La prima relativa ai materiali conferiti, la seconda relativa agli orari di esposizione e la terza relativa all’idoneità di sacchi e contenitori usati. In tutti e tre i casi, comunque, il rifiuto non verrà ritirato e l’utenza dovrà provvedere a riportarlo in casa per separarne adeguatamente il contenuto, modificare il sacco o il contenitore errato e riesporlo nel giorno corretto di raccolta. «L’adesivo giallo sarà applicato in caso di mancato rispetto delle regole della differenziata – dice l’assessora all’Ambiente Cristina Biancu – e si tratta di una misura che deve essere necessariamente adottata perché una cattiva differenziazione incide sulla qualità del servizio, sulla tutela dell'ambiente e sulle percentuali della raccolta».

L’auspicio dell’assessora, ad oltre un anno di distanza dall'attivazione del nuovo capitolato, è che le utenze abbiano ben compreso tutti i meccanismi di conferimento. Per chi non avesse ricevuto nei mesi scorsi il calendario della raccolta differenziata, inoltre, può andare a ritirarlo in forma cartacea presso l’ecocentro di via Fontana Vecchia 17: dal lunedì alla domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17. Il calendario in formato pdf è anche reperibile nella sezione “differenziata” del sito web del Comune (www.comune.porto-torres.ss.it) o nella sezione dedicata a Porto Torres del sito web ambienteduepuntozero.it.

Il problema della gestione del servizio dei rifiuti, però, non riguarda ovviamente solo il comportamento dei cittadini, delle imprese e delle attività
commerciali. Un discorso specifico merita proprio chi gestisce il servizio, le modalità con le quali viene attuato, la necessità che il regolamento e il capitolato vengano rispettati (cosa che spesso non avviene e gli esempi non mancano). Insomma, una sfida su più fronti. (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community