ozieri 

Le liriche di Salvatore Codias in “Tra la mia terra e il cielo”

OZIERI. «Non ambisco ad essere considerato né uno scrittore né un poeta ma semplicemente uno che sparge fogli pieni di fantasia e creatività». È il ritratto che fa di se Salvatore Codias nella...

OZIERI. «Non ambisco ad essere considerato né uno scrittore né un poeta ma semplicemente uno che sparge fogli pieni di fantasia e creatività».

È il ritratto che fa di se Salvatore Codias nella presentazione della sua ultima fatica intitolata “Tra la mia terra e il cielo…”. Nato ad Ozieri nel 1934 Codias ha vissuto nel paese d’origine la propria giovinezza lavorando nella campagne dell’agro per poi trasferirsi in Piemonte ove ha esercitato varie attività e studiato musica per diletto specializzandosi negli strumenti a fiato. Dopo aver dato alle stampe “La pioggia” e “Jo e Catrin”, l’artista ha voluto raccogliere in un volumetto edito dalla Editrice Il Torchietto di Ozieri, sempre attenta a valorizzare il patrimonio culturale isolano,
una serie di liriche in italiano, dai temi diversi e dalle quali traspare il profondo legame con la propria terra natìa. L’opera verrà inserita dalla Torchietto nella prestigiosa collana che comprende una quindicina di titoli di scrittori e poeti sardi.

Francesco Squintu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro