A Thiesi le strutture sportive avranno un defibrillatore

Il Comune ha proceduto all’acquisto di sei apparecchi salvavita da installare in campi e palestre Si sono conclusi anche i corsi di formazione per intervenire correttamente in caso di necessità

THIESI. Il Comune di Thiesi acquista defibrillatori per tutte le strutture sportive. Conclusi, anche i corsi di formazione per l’utilizzo dello strumento. Nell’ambito del progetto “Si dice prevenzione, si legge vita” presentato dal Comune di Thiesi e finanziato dalla Fondazione Banco di Sardegna, sono stati acquistati 4 defibrillatori, i quali vanno a sommarsi ai due già precedentemente acquistati dall’amministrazione comunale e che saranno collocati oltre che presso il campo sportivo comunale e il palazzetto dello sport anche presso la palestra delle scuole elementari, quella delle medie e presso quella dell’Itc Musinu. Un sesto defibrillatore è stato consegnato in dotazione alla Pubblica assistenza Meilogu.

Il progetto era iniziato qualche mese fa con l’organizzazione degli screening al colon, organizzati in collaborazione con la Asl e con quelli rivolti agli studenti delle scuole medie e dell’Itc che hanno previsto una serie di esami ematochimici (glicemia, emoglobina glicata, colesterolo tot, trigliceridi, creatinina, Tsh, Ft3, Ft4). A tale progetto sanitario è seguita la scelta di provvedere all’acquisto dei defibrillatori e, alla contestuale attivazione dei alcuni corsi di formazione per l’utilizzo dello strumento. A tenere le lezioni sono stati gli stessi operatori qualificati del 118. Gli incontri con i tecnici dell’azienda di emergenza hanno consentito di istruire, per l’utilizzo dell’importantissimo strumento, i rappresentanti di tutte le società sportive del paese, i volontari della protezione civile, quelli della Pubblica assistenza Meilogu e i rappresentanti dell’Itc Musinu e dell’Istituto comprensivo, per un totale di 50 persone formate.

Il vicesindaco e assessore allo Sport Salvatore Tanca ha espresso la propria soddisfazione e entusiasmo. «Con questa iniziativa - dichiara Tanca -, si va a svolgere un’importante azione di prevenzione, si assicura infatti la presenza su tutte le strutture sportive del territorio comunale, di uno strumento di importanza rilevantissima, in quanto consente di intervenire tempestivamente su situazioni che, laddove il tempo di arrivo dei soccorsi non sia immediato, determinano la vita o la morte di una persona. Dotare le strutture di questo strumento ormai obbligatorio ed effettuare i corsi di formazione, ci consente inoltre di venire incontro alle società utilizzatrici degli impianti sportivi che, diversamente, sarebbero
dovute intervenire direttamente all’acquisto».

Il progetto di dotazione di questo apparecchio fondamentale per svolgere attività sportiva in tutta tranquillità, si concluderà con un convegno e con la cerimonia di consegna degli attestati che si svolgerà in data da stabilire.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics