Ozieri, tre giorni di festa per i 20 anni del gruppo Scout

Si parte con una caccia al tesoro e un percorso atletico. Convegno, mostra fotografica e poi la messa con il vescovo

OZIERI. Sarà un compleanno di tutto rispetto quello che il Gruppo Scout Agesci Ozieri 1 si appresta a festeggiare questo fine settimana. Era il 1997 quando un gruppetto di ragazzi volenterosi, affascinati dalle intuizioni pedagogiche del generale inglese Lord Baden Powell, decisero di riportare lo scoutismo ad Ozieri sostenuti dal gruppo scout di Sennori.

Sono passati vent’anni da quel giorno ed oggi si può dire che il gruppo ha raggiunto la piena maturità ed ha trasmesso nel tempo i valori ed i principi educativi a circa quattrocento ragazzi provenienti da tutto il territorio.

Il programma dell’evento è nutrito e si svolgerà in tre giorni distinti, da venerdì sino a domenica. Nella prima giornata, quella di venerdì appunto, ci sarà il coinvolgimento delle scuole ed in particolare dei bambini delle terze elementari e dei ragazzi delle seconde medie. Alle 9,30 nella Piazza Baden Powell (ex convento delle Clarisse) ci sarà il raduno degli alunni della scuola elementare, un’ottantina circa che daranno vita a una sorprendente caccia al tesoro cittadina organizzata in collaborazione con il Museo Archeologico ozierese. Alle 10, invece, sarà la volta dei ragazzi delle medie che si ritroveranno nel boschetto di Punta Idda per affrontare l’Hebert, un percorso atletico in tipico stile scout. Si dovranno percorrere tratti con ostacoli, un ponte tibetano, una corda sospesa ed altre difficoltà che renderanno il tutto avvincente e divertente.

Sabato ci sarà la giornata clou del ventennale con un interessante convegno alle 17 al Teatro Civico Comunale “Oriana Fallaci” dal titolo: “Attualità e urgenza delle proposte, gioco e avventura nell’esperienza scout”, indirizzato non solo agli scout ma soprattutto a genitori ed educatori in genere. Aprirà i lavori Paola Dal Toso, pedagogista, storica dello scoutismo nonché presidentessa del Cnal, Consulta Nazionale delle Aggregazioni Laicali alla quale si affiancherà subito a seguire Alessandro Liverani, capo campo del settore competenze e capo formatore, esperto di tecniche di scout.

Sempre sabato alle 19,30 nei locali del Museo delle Clarisse, nella piazza intitolata al primo fondatore del movimento scout e prima sede storica del movimento ozierese, ci sarà l’inaugurazione della mostra fotografica
del ventennale.

Domenica l’appuntamento è nella Cattedrale dove alle 12 il vescovo della diocesi monsignor Corrado Melis officerà la messa scout.

Alla fine tutti i partecipanti insieme daranno vita ad un pranzo condiviso nel pieno spirito dei principi scout.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics