Erbacce, buche e degrado via Bacone dimenticata

PORTO TORRES. Non sono in tantissimi, se non i residenti, a transitare in via Bacone. Una salita ripidissima, che mette a dura prova le capacità di guida di molti automobilisti. Sarà per questo che...

PORTO TORRES. Non sono in tantissimi, se non i residenti, a transitare in via Bacone. Una salita ripidissima, che mette a dura prova le capacità di guida di molti automobilisti.

Sarà per questo che pochi, pochissimi ne notano le condizioni di degrado e trascuratezza nelle quali ormai da troppo tempo versa la via cittadina. L’asfalto, come in quasi tutte le arterie cittadine, è abraso, sgretolato dallo scorrere del tempo e dell’acqua piovana caduta nel corso di tanti anni. Non solo: qua e là si notano i classici rattoppi, alcuni semplici colate di cemento a provare a celare le buche o i collegamenti con i vari sottoservizi, altri e più sofisticati frutto di parziali nuove bitumazioni.

Non solo cattive condizioni dell’asfalto, però: i marciapiedi, la parte di strada che collega al marciapiede, gli interstizi tra i muri esterni dei cortili ed il marciapiede sono totalmente invasi dalle erbacce. Lunghi ciuffi d’erba, piantine verdissime e in alcuni casi piante fiorite cresciute dopo che le spore sono volate via dai giardini condominiali, trovando terreno fertile per crescere proprio negli interstizi del marciapiede e della strada.

I casi limite sono all’incrocio con via Balai, dove la lunghezza delle piante quasi crea difficoltà a camminare, e all'incrocio con via Romagnosi, dove una
splendida pianta fiorita ha raggiunto dimensioni tali in lunghezza e larghezza da coprire lungo tratto del marciapiede. Inutili finora le proteste e le richieste di intervento che - per la verità - arrivano da quasi tutte le zone della città dove le condizioni sono simili. (e.f.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro