Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Al monastero si parla di “Sociale tra due millenni”

BORUTTA. Lunedì alle 15,30 nel monastero San Pietro di Sorres le Confcooperative Sassari Olbia e Confcooperative Nuoro Ogliastra, in collaborazione con Federsolidarietà Sardegna, organizzano l’incontr...

BORUTTA. Lunedì alle 15,30 nel monastero San Pietro di Sorres le Confcooperative Sassari Olbia e Confcooperative Nuoro Ogliastra, in collaborazione con Federsolidarietà Sardegna, organizzano l’incontro “Persone, comunità e relazioni. Nuove forme della convivenza, all’inizio del terzo millennio”.

Tema centrale dell’incontro è il welfare, la sua storia, il suo significato e il suo futuro, alla luce delle trasformazioni della società a cavallo tra due millenni. Interverrà Johnny Dotti, imprenditore sociale, pedagogista e docente universitario della Cattolica. Dotti è un pedagogista da sempre attivo nell’ambito dell’impresa sociale e fondatore di diverse cooperative. Durante l’evento verranno presentate le sue recenti pubblicazioni: “Giuseppe siamo noi” di Johnny Dotti e Mario Aldegani (San Paolo Edizioni, 2017) e “Oratori generatori di speranza” di Johnny Dotti (Messaggero Edizioni, 2016). In particolare, Johnny Dotti nel suo nuovo libro “Buono è giusto. Il welfare che costruiremo insieme” (Sossella editore, 2015) ha individuato nella separazione tra bellezza e utilità i due pilastri di una società malata. (d.d.)