Giovane suicida, qualcuno l'ha spinta a farlo? Due Procure al lavoro

Il mistero della barista rapinata a Porto Torres che si è tolta la vita a casa di un'amica a La Maddalena

PORTO TORRES. Troppe cose non tornano e il giallo si carica di nuovi interrogativi. Si profila una inchiesta per istigazione al suicidio sulla morte della ragazza di 22 anni di Porto Torres trovata priva di vita a casa di una amica alla Maddalena dove era ospite da venerdì.

leggi anche:

Al momento non ci sono indagati e gli atti - riferiti a situazioni diverse - sono all’attenzione di due Procure: Sassari e Tempio. La prima ha ricevuto dai carabinieri della compagnia di Porto Torres il rapporto relativo alla misteriosa rapina che la barista (fino a pochi giorni fa lavorava in un centralissimo bar della sua città) aveva raccontato nei dettagli a conoscenti, colleghi di lavoro e poi ai militari. La Procura di Tempio, invece, sta valutando le ultime ore di vita della ragazza. Increduli, a Porto Torres, gli amici della giovane: "Era una ragazza allegra e gentile".

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro