Mostra del coltello esplode la polemica

Pattada, opposizione all’attacco sulla biennale “saltata” «Era un evento che richiamava turisti da tutto il mondo»

PATTADA. Passata l’estate i consiglieri di opposizione del gruppo “Pattada democratica” chiedono al sindaco Angelo Sini e alla sua giunta che fine abbia fatto la tanto attesa Biennale del coltello 2017. Con una interpellanza l’opposizione si interroga come mai non sia stato realizzato l’evento che più attira turisti e visitatori da tutto il mondo. «Non capiamo perché questo tanto atteso evento, che quest’anno sarebbe arrivato alla dodicesima edizione, non sia stato posto in essere” – si legge nell’interpellanza –. Fiore all’occhiello del paese, la Biennale del coltello e del ferro battuto ha visto negli anni un crescendo di eventi collaterali e la sua stessa inaugurazione è sempre stata degna del suo nome», ha spiegato il capogruppo dell’opposizione Mario Deiosso. E prosegue: «Per l’edizione del 2013, quando amministravamo il paese, avevamo pensato a tutto, soprattutto alla promozione dell’evento. Tra le autorità presenti è stata nostra ospite la banda musicale della Brigata Sassari, col generale Manlio Scopigno. Questo solo per ricordare con quanta attenzione e cura abbiamo pensato alla promozione dell’evento». E più in generale, sempre nell’interpellanza, il quesito si allarga all’intera estate pattadese: «Intendiamo voler conoscere quali iniziative sono state realizzate da questa amministrazione nell’estate appena passata e quali sono le somme spese e con quali finanziamenti».

Proseguendo con le interpellanze l’opposizione interroga il sindaco e la giunta sulle terre in uso civico della località “Sa linna sicca”. «Premesso che – si legge - in consiglio comunale il sindaco e l’assessore all’agricoltura Mimmia Regaglia ci comunicarono che queste terre sono state abbandonate dall’agenzia Forestas su iniziativa delle stessa, si vuole conoscere lo stato attuale di queste terre, chi ne ha attualmente la gestione e come si è arrivati al punto che l’agenzia Forestas non le curi più». Più in generale l’opposizione vuole conoscere quale sia la politica adottata dall’amministrazione relativamente alle terre civiche. Ultima interpellanza presentata, ma non importanza, è quella riguardante gli impianti sportivi del
comune di Pattada. «Questa amministrazione, sin dal suo insediamento, manifestò l’intenzione di voler fare grandi migliorie. Attendiamo una risposta anche su questo punto». È la conclusione dei consiglieri di minoranza. Le interpellanze verranno discusse nel prossimo consiglio comunale.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista