Ponte Pizzinnu, discarica senza controllo

Nonostante gli interventi da parte del Comune e della polizia locale continua l’abbandono di rifiuti

PORTO TORRES. Sono decisamente aumentati i rifiuti nella micro discarica di Ponte Pizzinnu dopo qualche settimana dall’ultimo sopralluogo effettuato dall’amministrazione comunale e dagli agenti della polizia locale. L’abbandono incontrollato della spazzatura da parte dei nemici della raccolta differenziata continua purtroppo in una zona dell’agro cittadino dove non c’è alcun controllo umano o elettronico. Il sindaco Sean Wheeler aveva visitato l’area per studiare le soluzioni più idonee ad arginare il problema, dove vivono anche numerosi residenti che si trovano a respirare aria malsana per colpo di chi sceglie un posto lontano dal centro abitato per lasciare impunemente i propri rifiuti. Di recente lo stesso sindaco aveva detto di aver predisposto un piano di controlli per arginare questo problema, ma a quanto pare ci sono ancora tante persone che continuano a gettare rifiuti nei terreni comunali alla faccia di chi paga le tasse e fa la giusta raccolta quotidiana. Vanno ad inquinare senza rendersi conto di fare male alla propria città e poi costringono il Comune ad intervenire per bonificare i terreni, con un esborso di denaro pubblico che va a toccare le tasche dei contribuenti. Ci sono certi tipi di rifiuti che possono essere conferiti all’ecocentro comunale di via Fontana Vecchia, ma chi non vuole differenziare preferisce invece trovare zone lontane da occhi indiscreti per scaricare la mondezza sulle campagne. L’assessorato all’Ambiente ha già eseguito diverse operazioni
di bonifica e stanno per esaurirsi pure le ore previste dal progetto-offerta per gli interventi sulle discariche abusive. Questo significa che, in mancanza di controlli dell’Ente, i successivi interventi sui rifiuti abbandonati saranno a carico della cittadinanza. (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro