Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Anela escluso dai fondi per i cantieri verdi

ANELA. Il Comune di Anela è stato escluso dai contributi regionali per la manutenzione e la valorizzazione del patrimonio boschivo. Sulla mancata assegnazione esprime perplessità è il consigliere...

ANELA. Il Comune di Anela è stato escluso dai contributi regionali per la manutenzione e la valorizzazione del patrimonio boschivo. Sulla mancata assegnazione esprime perplessità è il consigliere regionale di Art. 1 - Mdp e sindaco di Bottidda Daniele Cocco con una interrogazione indirizzata al presidente Pigliaru e all’assessora regionale della Difesa dell’ambiente Donatella Spano.

L’assegnazione del contributo era destinata ai Comuni che hanno subìto una diminuzione degli occupati nel settore della forestazione in misura non inferiore a tre unità con riferimento agli ultimi dieci anni. Il Comune di Anela si è vista respingere la domanda di ammissione al contributo perché la sua “colpa” è stata quella di assumere lavoratori non residenti nel suo stesso Comune ma appartenenti ad altri comuni del Goceano.

Il consigliere Cocco nell’interrogazione chiede se sia corretto e opportuno penalizzare il Comune di Anela per aver dato la possibilità anche ai disoccupati residenti in altri comuni del Goceano di lavorare nei cantieri verdi del proprio territorio.

Il Comune di Anela risulta escluso quindi per mancanza dei requisiti di ammissibilità alla richiesta di contributo. Risulta infatti la diminuzione di una sola unità lavorativa residente nel comune di Anela e non di tre unità, criterio vincolante per poter accedere al finanziamento.

Inizialmente il Comune di Anela risultava beneficiario di una somma pari a cinquantamila euro, ma dopo il riesame dell’istruttoria è rimasto fuori dai giochi.

«I cosiddetti cantieri verdi – ha concluso il consigliere regionale Cocco – rivestono un ruolo importantissimo nelle piccole comunità, non solo in termini occupazionali e di ammortizzatori sociali ma anche in termini di ricaduta economica sui territori e di salvaguardia dell’ambiente».

Elena Corveddu