Guida ubriaco e centra le auto in sosta

Un 51enne di Sennori aveva un tasso alcolemico quattro volte superiore ai limiti di legge. Denunciato e ritirata la patente

SASSARI. L’ultimo era solo di qualche giorno fa. E la scena si è ripetuta in fotocopia: un uomo si è messo alla guida della propria auto ubriaco ed è piombato a forte velocità sui veicoli in sosta. É andata bene, nel senso che in quel momento non c’erano pedoni in strada e neppure a bordo delle altre vetture rimaste coinvolte nello scontro.

L’incidente si è verificato in viale Sicilia e l’allarme è scattato quando alcuni residenti hanno sentito il forte botto e hanno chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Sul posto sono arrivati gli agenti della polizia locale che hanno identificato il conducente che nel frattempo era sceso dall’auto e si sono resi subito conto delle sue condizioni precarie. L’uomo, un 51enne di Sennori, è stato sottoposto al test dell’etilometro che ha dato risultato positivo. Le misurazioni hanno fatto registrare 2,28 al primo controllo e 2,13 al secondo, quindi con valori quattro volte superiori al limite previsto dalla legge.

Immediati i provvedimenti con il ritiro della patente e il sequestro del mezzo. Nei confronti del conducente è scattata anche la denuncia per guida in stato di ebbrezza con inevitabili conseguenze di carattere penale.

Quello di mercoledì notte è l’ennesimo incidente che si verifica in città perché i conducenti si mettono alla guida delle auto in condizioni psicofisiche tali da non essere in grado di agire in sicurezza. L’allarme è stato lanciato ormai da mesi ma i fatti confermano che il fenomeno esiste e, anzi, continua a fare registrare numeri preoccupanti. L’incidente si è verificato alla vigilia dell’incontro convocato dal prefetto Giuseppe Marani che ha istituito un tavolo tecnico proprio con l’obiettivo di fare fronte all’emergenza.

Nel corso dell’anno sono più di duemila le persone sorprese alla guida dalle forze dell’ordine nel territorio del Sassarese con valori alcolemici superiori ai limiti fissati dalla normativa (non si può andare oltre lo 0,50). Inizialmente le situazioni erano concentrate nel fine settimana, ma da qualche tempo si registrano casi preoccupanti praticamente tutti i giorni.

L’obiettivo del prefetto - che ha coinvolto
anche i sindaci oltre ai rappresentanti delle forze dell’ordine - è quello di potenziare le iniziative di prevenzione, oltre che le attività di controllo con servizi mirati. Un programma finalizzato a salvare vite umane e a favorire interventi prima che si verifichino gli incidenti.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro