Nuovi dirigenti per Autonomia Popolare

PORTO TORRES. Il movimento di Autonomia Popolare ha portato a conclusione i lavori di programmazione e rinnovamento delle attività future del gruppo politico che l'assemblea cittadina ha affidato,...

PORTO TORRES. Il movimento di Autonomia Popolare ha portato a conclusione i lavori di programmazione e rinnovamento delle attività future del gruppo politico che l'assemblea cittadina ha affidato, dal momento della sua elezione, al nuovo segretario cittadino Gavino Ruiu. Il nuovo coordinamento cittadino del movimento è composto - oltre al consigliere comunale Alessandro Carta - dalla docente universitaria Marilena Simile (presidente del Coro Polifonico Turritano), dal consulente aziendale Antonio Masala, dal responsabile comunicazione Mario Galano, dall’operaio Carlo Spina e dal geometra Pasquale Mureddu. L’assemblea presieduta da Antonio Chessa ha approvato la strada tracciata in questi mesi da Ruiu, che continua a perseguire l’idea del dialogo con tutti i gruppi politici cittadini per rafforzare il progetto civico basato sul confronto di temi fondamentali presenti nell’agenda politica dei prossimi mesi. La volontà di Autonomia Popolare è infatti quella di creare un dibattito costruttivo che affronti argomenti fondamentali per lo sviluppo della comunità turritana, quali lavoro, industria, formazione, pesca e turismo, ambiente, Asinara, sociale e portualità.
«Quest’anno abbiamo svolto un lavoro importante e delicato – dice il segretario –, basato sull'ascolto e il confronto sia con i componenti storici del movimento e sia con i tanti giovani che in questi ultimi tre anni hanno deciso di aderire ad Autonomia Popolare». (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro