Nuovi agenti a Bancali, accoglienza in tilt

Dura protesta dei sindacati: «Condizioni vergognose, personale stipato in spazi non adeguati»

SASSARI. Arrivano nuovi agenti nel carcere di Bancali, ma emergono difficoltà per quanto riguarda la sistemazione logistica. La denuncia è delle organizzazioni sindacali (Sappe, Osapp, Uilpa, Sinappe, Cisl Fns, Usp, Cnpp, Cgil Fp) che sottolineano che tutti sapevano del loro arrivo, dal Dipartimento al Provveditorato e al direttore».

I sindacati sottolineano che gli agenti nuovi arrivati sono stati stipati «in modo indegno e indecoroso» e questo fatto «non fa altro che inasprire i rapporti tra la base e il vertice, tra amministrazione e organizzazioni sindacali. Certo una situazione del genere non potrebbe mai avvenire a parti invertite».

«Da sardi riteniamo questa un’offesa che si abbatte su tutto il sistema carcere, su tutti noi e i nostri colleghi. É veramente vergognoso quanto accaduto, ma ormai non dobbiamo più meravigliarci, perchè « c’era da aspettarselo che a fine anno sarebbe arrivata la ciliegina sulla torta con un maxi ammucchiamento per Capodanno».

La caserma agenti - secondo la denuncia dei sindacati - ha riservato al Gom tutto il secondo piano, mentre il primo è già strapieno. «Allora ci chiediamo perché non far liberare le camere dei colleghi trasferiti ? Non solo, ma vista l’emergenza perché tenere chiuse le camere riservata all’Ufficio Ust del Prap ? Ancora, sempre per le camere riservate al personale del Gom, perché non cercare di razionalizzare ancora di più gli spazi al loro interno magari prevedendone tre per camera invece che due ?». Per le organizzazioni sindacali, «se quanto quelle proposte non sembrano soluzioni attuabili, allora si provveda con la sistemazione dei nostri colleghi, almeno per una parte, presso la Casa di reclusione di Alghero, vicina logisticamente a Bancali, e si provveda quindi con una navetta per il trasporto».

A Bancali sono stati assegnati 28 agenti dalle Scuole di formazione su provvedimento del Dipartimento per integrare l'organico carente di 114 unità. «20 agenti sono stati sistemati in un
camerone con 3 bagni in comune e 6 del ruolo femminile con due file di letti a castello e un solo bagno a disposizione. Condizioni vergognose ed indecenti che paradossalmente hanno creato un sovraffollamento di agenti nelle caserme che poteva essere evitato con la dovuta pianificazione».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community