Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Laerru, i bimbi recitano in lingua sarda

LAERRU. Piccoli attori per una recita che ha saputo emozionare gli adulti. Protagonisti ne sono stati, nei giorni scorsi, i bambini della scuola dell’infanzia di Laerru. Guidati dalle loro maestre,...

LAERRU. Piccoli attori per una recita che ha saputo emozionare gli adulti. Protagonisti ne sono stati, nei giorni scorsi, i bambini della scuola dell’infanzia di Laerru. Guidati dalle loro maestre, hanno rappresentato un testo teatrale in lingua sarda intitolato “S’istoria pius bella ‘e su mundu”. La rappresentazione che i piccoli attori hanno messo in scena fa parte di un progetto della sezione scolastica di Laerru a sua volta denominato “In caminu pro chircare sas tratas de sos mannos nostros”, parte di un altro progetto promosso dall’Istituto Comprensivo di Perfugas, al quale fa capo la scuola di Laerru, intitolato “Mirende a Nadale”.

«Il progetto – come dichiarano le maestre della scuola anglonese – ha lo scopo di recuperare e valorizzare la lingua e la cultura della Sardegna». Un obiettivo, questo, che la scuola perfughese persegue ormai da diversi anni attraverso varie iniziative di stampo didattico.

Com’era facilmente prevedibile, il lavoro ha suscitato l’interesse di tutti i bambini e la rappresentazione ha riservato al pubblico che ha avuto la possibilità di assistere dei momenti particolarmente emozionanti.

« L’esperienza – dichiarano le maestre – si è rivelata molto gratificante e coinvolgente per i bambini che sono stati attenti osservatori, ascoltatori e attori. La recita ha rappresentato un momento altamente socializzante, teso al recupero di tradizioni e valori che in questi tempi rischiano di essere perduti se non vangano tramandati alle nuove generazioni», concludono le insegnanti. (g.p.)