Poliambulatorio, dentista in pensione: niente cure

Nuovi disagi per gli utenti turritani che perdono un altro servizio importante Manca anche la Fisioterapia, Dermatologia a metà. L’Ats: «Presto le soluzioni»

PORTO TORRES. Da un paio di settimane è andato in pensione il dentista che assicurava tre giornate di visite alla settimana nella sala medica del Poliambulatorio Andriolu - il dottor Giuseppe Siddi - e i cittadini stanno esternando da diversi giorni il loro malcontento perché l’Assl di Sassari non ha ancora provveduto alla sostituzione. A quanto pare non c’è alcun dentista al momento che voglia trasferirsi nell’ambulatorio odontoiatrico della struttura sanitaria di Porto Torres, in sostituzione del collega, e per le visite dal dentista gli utenti turritani si dovranno perciò accontentare di un solo giorno alla settimana (martedì) con il dottor Paolo Cuguttu.

Sono davvero tanti i cittadini che lamentano il fatto che a Porto Torres non esista un centro sanitario completo, efficiente e soprattutto proporzionato al numero della popolazione. Un distretto che dovrebbe avere i presidi sanitari completi, insomma, perché oltre ai numeri che esprime la città, ci sono almeno un migliaio di pazienti che provengono dai centri vicini. Un altro servizio sanitario importante che si riduce improvvisamente di giorni e di ore nel Poliambulatorio, dunque, e che si aggiunge ad altri che mancano da due anni: Fisioterapia, per esempio, è l’esempio più emblematico di come un servizio venga cancellato improvvisamente dopo che l’allora Asl aveva deciso di chiudere i locali di via Lombardia (oggi sede dell’ambulatorio vaccinale) perché dichiarati non idonei dal punto di vista strutturale. Si trattava e si tratta di una specialistica importante con medici molto bravi nel curare la riabilitazione dei pazienti, poi trasferita al “Conti” di Sassari e finora più ritornata a Porto Torres. Un servizio di eccellenza fondamentale per la riabilitazione dei tanti pazienti residenti in città e di quelli dei centro vicini, da tempo costretti a pagare dai privati le cure alle diverse patologie. Stesso discorso per la Dermatologia, dove non si possono fare trattamenti di Crioterapia o Diatermo per via di qualche strumentazione che manca da quando c’è stato il trasferimento dalla vetusta sede di via delle Terme al Poliambulatorio. Sulle prestazioni garantite dall’Ats-Assl di Sassari nella struttura portotorrese – e su quanto è previsto dalla direzione aziendale nei prossimi mesi – c’è comunque una nota ufficiale. «L’Assl di Sassari, in accordo con la direzione dell’Ats, ha provveduto ad attivare l’iter per la pubblicazione delle ore aggiuntive di specialistica che consentiranno, entro pochi mesi, di garantire continuità assistenziale Odontoiatrica nel poliambulatorio Andriolu di Porto Torres».

In un’ottica di riorganizzazione dei servizi territoriali, inoltre, l’Assl precisa che sono in atto dei percorsi di accreditamento delle strutture e delle apparecchiature: «Rispondono ad elevati standard autorizzativi, che consentiranno entro
la primavera di riavviare a Porto Torres l’attività di Crioterapia garantita dalla Dermatologia territoriale, così come l’attività di Fisioterapia, per il quale sono al vaglio della direzione differenti soluzioni logistico-organizzative che ne consentiranno il riavvio dell’attività».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro