Marittimo Tech, un sostegno per le start up

Il progetto comunitario coinvolge Promocamera, Camera di Commercio e Consorzio industriale

SASSARI. Un percorso di accompagnamento e formazione per le start up o per le imprese innovative nate da poco. Questo è Marittimo Tech, il progetto presentato ieri nella sala delle conferenze di Promocamera, progetto che vede impegnati anche la Camera di Commercio del nord Sardegna, il Consorzio industriale provinciale di Sassari. Marittimo Tech, “Acceleratore transfrontaliero di start up” si basa su una selezione di aspiranti imprenditori e start up innovative attraverso un bando che scadrà il 28 febbraio. Il bando servirà a selezionare nove progetti che seguiranno un periodo di formazione di quattro mesi. Formazione che sarà affidata a esperti nazionali e internazionali, visto il carattere transfrontaliero dell’iniziativa.

A Marittimo Tech aderiscono infatti con la Camera di commercio Maremma e Tirreno, l’Università degli studi di Genova, la Confederazione delle piccole e medie imprese e la Camera di commercio di Ajaccio, la Camera di commercio del Var (Alpi Marittime e Costa Azzurra). Questo significa che la formazione sarà incrociata e ogni partner potrà contare sugli esperti messi a disposizione dagli enti promotori del progetto. Ma la formazione non si concluderà nei quattro mesi indicati dal bando: è prevista anche una fase di comunicazione esterna, con la partecipazione delle imprese selezionate a iniziative quali “Innova” in Sardegna, oppure a eventi in Germania o Portogallo. Le filiere di riferimento sono la nautica, il turismo innovativo e sostenibile, le biotecnologie e le energie rinnovabili blu e verdi. «Promocamera è impegnata a trasmettere agli operatori economici del nord Sardegna l’importanza e il valore aggiunto che deriva dalla partecipazione ai progetti comunitari – ha spiegato Maria Amelia Lai, presidente di Promocamera –, sia dal punto di vista dei servizi di cui si può usufruire a titolo gratuito che dalla crescita individuale che può scaturire dal confronto con altre realtà produttive europee». «L’Ente camerale sta perseguendo con grande convinzione l’obiettivo di rafforzare il potenziale di innovazione delle imprese locali – ha detto il presidente della Camera di Commercio Gavino Sini –, sostenendole attraverso l’erogazione di servizi e assistenza ad alto valore aggiunto grazie alle risorse comunitarie che siamo stati capaci di acquisire attraverso proposte progettuali di particolare rilevanza strategica». «Il Consorzio industriale provinciale di Sassari partecipa con convinzione al progetto Marittimo Tech – ha concluso Pasquale Taula, presidente del Consorzio industriale di Sassari –. L'iniziativa si inquadra infatti perfettamente nelle strategie del Consorzio: internazionalizzazione, sviluppo del territorio, rilancio dei siti industriali, buone pratiche e sfruttamento sostenibile delle rinnovabili, sostegno alle imprese e alle start up. Come scrive la Regione Sardegna nel suo Programma
Regionale di sviluppo 2014-2019, da meri gestori immobiliari delle aree industriali della Provincia i Consorzi industriali devono “diventare promotori della produttività e della competitività” e affiancare ai servizi la “redazione di progetti di sviluppo”». (p.s.)



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro