Truffe con contratti per l’energia

Denunciato dalla Mobile 40enne di Sassari: stipulate pratiche anche con defunti

SASSARI. Una indagine degli investigatori della squadra mobile della questura di Sassari, guidati dal dirigente Dario Mongiovì, ha permesso di individuare e denunciare per truffa un uomo di 40 anni di Sassari che compilava falsi contratti per conto di Enel Energia.

L’attività era partita qualche settimana fa, dopo la segnalazione di un amministratore di condominio del Sassarese che aveva rilevato un disservizio e si era rivolto al centro clienti di Enel Energia. In uno dei condomini da lui amministrati, infatti, era stata ridotta la potenza dell’energia per una presunta morosità accertata da un nuovo gestore dell’utenza condominiale. Sicuro di non avere mai autorizzato alcun transito di gestione ad altri fornitori di energia elettrica, l’amministratore aveva deciso di denunciare il fatto negli uffici della questura.

Gli accertamenti investigativi avviati dalla squadra mobile della questura di Sassari hanno permesso di identificare il responsabile che aveva disposto le variazioni alle utenze e di scoprire le modalità con cui erano state eseguite. In sostanza, il gestore principale - fornitore di energia elettrica - si avvaleva della collaborazione di altre società incaricate di promuovere le offerte tramite procacciatori di affari.

Uno di questi - un 40enne di Sassari - avrebbe falsificato e sottoscritto
diversi contratti in nome e per conto dell’incolpevole amministratore di condominio, incassando le provvigioni. L’autore della truffa era già stato oggetto di indagine in passato da parte della Mobile: era riuscito anche a stipulare contratti intestati a una persona defunta. (g.b.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro