Sennori, tenta di separare due litiganti ma viene pestato

La sfilata carnevalesca di sabato macchiata da un episodio di violenza. L'aggredito è un uomo di Porto Torres

SENNORI. Una bella manifestazione macchiata da un brutto quarto d’ora di violenza. Un uomo di Porto Torres, arrivato a Sennori per festeggiare il carnevale insieme alla famiglia, è stato aggredito in strada da due giovani, che se le stavano dando di santa ragione in strada e non hanno gradito l’interruzione pacificatrice. Il fatto è avvenuto sabato scorso nel centro del paese, al termine della sfilata dei carri allegorici.

L’uomo era arrivato in Romangia proprio per festeggiare il carnevale in compagnia della moglie e della figlia. E a un certo punto ha visto due persone e un vortice di arti agitarsi per aria: si è accorto della situazione - due giovanissimi a malmenarsi senza sosta - e ha quindi provato a riportare la calma. Ma quando si è frapposto tra i due contendenti, l’uomo è diventato il loro bersaglio. I due giovani si sono mossi all’unisono e il portotorrese si è visto sopraffatto in pochi secondi: lo hanno prima aggredito con calci e pugni, per poi gettarlo a terra e continuare a infierire con una serie di calci al costato. Dopo qualche minuto di parapiglia, l’uomo è riuscito a divincolarsi - i due nel frattempo si sono dileguati - e ha lanciato l’allarme avvisando i carabinieri.

Dopo pochi minuti sul luogo dell’aggressione è arrivata una pattuglia che si trovava nelle vicinanze per fare il servizio d’ordine per il carnevale. L’uomo ha raccontato l’accaduto ai carabinieri, che hanno avviato fin da subito le prime indagini per risalire all’identità degli aggressori. Archiviata la disavventura, l’uomo ha formalizzato una denuncia in caserma. In queste ore gli uomini guidati dal comandante Giuseppe Innocenti sono al lavoro per risalire agli autori del brutto gesto. Dalla descrizione fornita dalla vittima del pestaggio, si tratterebbe di alcuni ragazzi poco più che maggiorenni.

Nelle ultime ore è cominciata l’analisi dei video registrati dal sistema di videosorveglianza installato al centro del paese e le indagini sembrerebbero vicine a una svolta, così da chiudere una spiacevole vicenda, una macchia su un carnevale che quest’anno ha segnato numeri da record. La sfilata dei carri è infatti cominciata nel migliore dei modi partendo dal campo sportivo

Basilio Canu e attraversando il centro tra una folla in festa di migliaia di persone. Secondo le stime del Comune sono circa 5mila le persone che sabato sera si sono riversate nelle vie del paese per assistere alla sfilata dei carri allegorici e festeggiare con musica, balli e frittelle.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon