Sassari, tenta una rapina in una villa: arrestato

Maurizio Abozzi bloccato dai carabinieri anche grazie alla reazione del padrone di casa

SASSARI. Quando ha notato quell'uomo armato di coltello, con un passamontagna, che avanzava nel giardino della sua villetta a due piani, nella zona rurale di Badde Pedrosa, non ha perso la calma. Si è chiusa a chiave nella sua camera da letto, al primo piano dell'abitazione particolarmente isolata, e ha chiamato i carabinieri.

Quando ha capito che l'uomo era riuscito ad aprire il portone d'ingresso e ad entrare in casa, ha urlato e ha cercato di attirare l'attenzione di qualcuno, ma soprattutto ha indotto il malvivente, che nel frattempo tentava di arraffare tutto ciò che di prezioso si trovava a portata di mano, a desistere dai suoi intenti.

Addirittura, non si è fatta sopraffare dalla paura neanche quando il rapinatore l'ha minacciata col coltello: le sue grida e la sua freddezza hanno costretto l'uomo incappucciato a darsela a gambe. La sua fuga, tuttavia, non è durata molto. Le pattuglie che in tutta fretta stavano convergendo per rispondere all'allarme l'hanno rintracciato

lì vicino e l'hanno fermato.

Maurizio Abozzi, 40 anni di Sassari, è stato arrestato con l'accusa di tentata rapina aggravata. Vista la gravità dei fatti, per lui sono scattate subito le manette e ora si trova nel carcere di Bancali a disposizione dall'autorità giudiziaria.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro